GERRE DE’ CAPRIOLI (CR) – Grinta, determinazione, voglia: questi gli elementi che hanno caratterizzato l’ultima gara della stagione delle ragazze di Stefania Caimmi, che senza pensieri per la salvezza acquisita e con la rosa quasi completa, liquidano con un perentorio 5 a 0 la formazione torinese. Per le grigiorosse un finale di stagione in crescendo, che conferma la bontà di una rosa falcidiata da infortuni e squalifiche nell’arco della stagione, senza le quali un po’ di punti in più sarebbero certamente arrivati.

Ma la categoria è stata mantenuta ed ora per il presidente Lorenzo Dall’Asta e per il diesse Fabio Donati, si aprirà il cantiere per costruire le basi per una stagione che possa rilanciare le ambizioni della Cremona Futsal. Quanto alla partita di ieri sul parquet del PalaBosco, match senza storia: concretezza in fase realizzativa e attenzione in fase difensiva, con la numero uno Contesini che nella prima frazione chiude la saracinesca della sua porta parando anche un rigore alle avversarie.

I gol: Sara Savazzi si avventa sulla sfera appena respinta da Chenna e porta in vantaggio la Walcor, che raddoppia poco dopo con Valente, la quale si presenta davanti a Chenna al termine di uno scambio veloce con Serrao. In contropiede Carol Savazzi servita da Dedè non sbaglia e partecipa alla giostra del gol. Da un recupero a centrocampo scaturisce il quarto gol, con le avversarie che avevano schierato il portiere di movimento. Chiude il tabellino della stagione, il quinto timbro di Alice Valente. Poi la sirena e appuntamento a tutti alla nuova stagione 2019-2020, con Cremona sempre in A2.

Walcor Cremona: 1 Contesini, 2 Cottini, 4 Valente, 9 Ferrari, 10 Sara Savazzi, 11 Piccoli, 19 Scandola (cap.), 21 Carol Savazzi, 22 Scuto, 27 Dedè, 33 Serrao. All. Stefania Caimmi.

Duomo Chieri: 1 C. Chenna, 2 Diaferia, 3 Di Savino, 4 Zaccaria, 5 Beidda, 6 Musso, 8 Biasiolo, 9 R. Chenna (cap.), 10 Barilla, 11 Veglio, 12 Torazzi, 15 Stella. All. Dario Biasiolo.

Arbitri: Gregorio Sommese di Lecco e Domenico Di Micco di Sesto san Giovanni (MI). Cronometrista: Andrea Codebue di Crema (CR).

Reti: S. Savazzi, Valente, Dedè, C. Savazzi, Valente.

Ufficio Stampa