La comunicazione è un aspetto fondamentale e, in alcuni, anche utile a migliorare l’armonia dello spogliatoio. Lo sa bene Viviana De Lucia, che, nel corso della stagione, ha gestito i profili social, e non solo, della Best, interfacciandosi quotidianamente con la squadra: “La relazione con le giocatrici – spiega – è stata impostata in modo da creare un clima idoneo a ottimizzare le potenzialità collettive”.

ORGANIZZAZIONE – La Best ha ‘sfidato’ con professionalità quest’anno così complesso e altalenante. “Ogni singolo componente della società – sottolinea Viviana – ha affrontato le difficoltà della stagione con passione, dedizione e tanto cuore, direi ai limiti della perfezione”. Alla base di ogni progetto sportivo vincente, c’è una struttura dirigenziale ben definita e solida: “Abbiamo una società che si fonda su un principio direttivo che punta alla crescita delle giocatrici, ma anche alla possibilità concreta di vincere. La comunicazione – precisa l’addetta stampa – gioca un ruolo chiave per unire dirigenza, giocatrici e staff”.

PASSIONE DI FAMIGLIA – Viviana riavvolge il nastro di un’annata unica, indimenticabile, chiusa con la promozione in Serie A: “Questa emozionante vittoria non sarebbe potuta arrivare se le ragazze non avessero lottato fino alla fine”. Per l’addetta stampa il futsal è di casa, una grande passione di famiglia: “Seguiamo e sosteniamo con orgoglio mio fratello Paolo da quando ha iniziato a calcare i campi prima da giocatore e ora da allenatore. La Best è un sogno e noi lo faremo continuare”.

Edoardo Morandini