Rammarico per l’eliminazione, ma anche consapevolezza di aver fatto bene. Questo trapela dalle parole di mister Emilio Cibelli: domenica la sua Vis Fondi è stata battuta dalla Woman Napoli per 2-1, salutando così il sogno Coppa Italia a un passo dalle Final Four.

Il tecnico rossoblù analizza con serenità la sconfitta: “Usciamo da questa competizione sicuramente a testa alta”, esordisce. “Non posso recriminare nulla alla mia squadra, che fino alla fine ha dato il massimo. Siamo stati sfortunati in alcuni episodi, purtroppo. Potevamo chiuderla noi: abbiamo avuto delle occasioni sull’1-1, ci siamo trovati due-tre volte davanti alla porta senza concretizzare. Bravo sicuramente il Napoli a sfruttare l’unico errore difensivo che abbiamo commesso nel secondo tempo. Peccato. Faccio comunque i complimenti alle mie ragazze: sono state brave”.

Ora è tempo di pensare più che mai al campionato, che può regalare ancora soddisfazioni alla compagine fondana. “C’è rammarico, ma in settimana cercheremo di lavorare sulla testa delle ragazze e pensare subito a domenica prossima. Andremo a Frosinone per un pronto riscatto: il campionato adesso è il nostro obiettivo. Ci crediamo.

Foto @Damiana de Bonis