Continua la cavalcata vincente della Virtus che, in questo girone di ritorno, non ne vuole sapere di arrivare al triplice fischio di una partita con un risultato diverso dalla vittoria. Questa volta a farne le spese è il Sabina Lazio: tre punti fondamentali per continuare la corsa ai playoff, arrivati al termine di una partita combattuta su un campo difficile come quello delle laziali. La Virtus consolida così la seconda posizione e, anche se con una partita in più, si avvicina alla capolista Città di Capena portandosi a meno 3.

Nel primo tempo le ragazze di Imbriani faticano particolarmente a trovare i pertugi giusti per mettere in difficoltà la retroguardia avversaria. Le padrone di casa sono brave a chiudersi con ordine dietro e, inoltre, la fase di possesso virtussina non è fluida come al solito. Certamente, le dimensioni ridotte del campo non aiutano il giro palla delle ospiti, ma al termine dei primi 20 minuti di gioco la Virtus non può ritenersi soddisfatta. Le squadre vanno al riposo sull’1-0 per la Virtus, che riesce a sbloccare l’incontro nonostante le difficoltà grazie al gol di Sara Berti.

Nella ripresa le virtussine rientrano in campo con un diverso atteggiamento, in risposta probabilmente ad una sana strigliata da parte della coach Imbriani. Le giocatrici romagnole giocano con maggiore spirito di iniziativa e una volta alzato il ritmo delle giocate, arrivano anche i gol. Il momentaneo 2-0 è opera di Valentina Falcioni, mentre il 3-0 finale porta la firma del capitano Martina Mencaccini, oggi al rientro dalla squalifica che non le ha permesso di giocare contro il Futsal Prandone nello scorso turno. Ma oltre alle reti, la Virtus nel secondo tempo arriva in diverse occasioni a creare grossi pericoli in area avversaria ed è Giustiniani con una grande prova ad evitare un passivo peggiore.

Una delle grandi protagoniste di giornata e della stagione di questa fantastica Virtus Romaga, è sicuramente Valentina Falcioni. La giocatrice ex Flaminia è attualmente a quota 10 gol in stagione e non ha intenzione di fermarsi qui, così come la Virtus Romagna che continua a vincere: “Quella di oggi è una vittoria importantissima ottenuta su un campo molto complicato, sia per le dimensioni effettive che per le caratteristiche delle avversarie. Questa vittoria ci permette di mantenere saldo il secondo posto e continuiamo a tenere a distanza di sicurezza le inseguitrici” ha commentato Valentina al termine del match.

Il match di quest’oggi vedeva ovviamente i favori del pronostico dalla parte delle virtussine, vista la situazione differente in classifica fra le due formazioni. Ma non per questo sono stati 3 punti facili, anzi: “La partita è stata parecchio dura. Infatti, i gol della sicurezza sono arrivati soltanto nel secondo tempo. La cosa positiva e per la quale sono contenta, è che tutti e tre i gol di quest’oggi sono arrivati su azioni costruite: con velocità, rapidità e con tocchi di prima per cercare di trovare degli spazi in una difesa avversaria ben chiusa”.

Infine, conclude Falcioni: “Abbiamo dimostrato che nonostante le difficoltà numeriche e di organico, andiamo avanti e lo facciamo bene. Non pensiamo a ciò che ci manca, bensì facciamo tesoro di quello su cui possiamo già contare. Siamo un gruppo affiatato e abbiamo una gran voglia di sacrificarci l’una per l’altra. Ovviamente sappiamo che la strada è lunga e che ci saranno tante altre battaglie da affrontare, ma questo è lo spirito giusto”.