Dopo il turno di riposo, la Virtus Ragusa si prepara alla prossima sfida: ad aspettare la compagine di mister Nobile ci sarà la Vis Fondi. Del match (e non solo) abbiamo parlato con una ragusana doc, l’ex Kick Off Chiara Pernazza.

Allora Chiara, venite dal turno di riposo: come procede il lavoro con il nuovo mister?

“Stiamo cambiando molto il nostro modo di giocare, il che presuppone un lavoro più costante ed una grande applicazione da parte di noi giocatrici, per seguire tutte le indicazioni del mister ed assorbire come spugne ogni nuovo concetto”.

Prossima gara col Fondi, una squadra in formissima: cosa vorresti vedere in campo da parte vostra?

“Concordo, loro vengono da un ottimo periodo, ma sinceramente la cosa non mi intimorisce, anzi, mi sprona. Mi aspetto una partita combattuta e molto intensa da entrambe le parti, sicuramente diversa dall’andata. Dal canto nostro, spero riusciremo con convinzione ad imporre il nostro gioco”.

Vieni dalla A e hai ricevuto molte offerte questa estate per rimanere in categoria: cosa ti ha spinto invece a tornare a Ragusa e scegliere la Virtus?

“È stata una scelta difficile, “mollare” la massima categoria, dopo 3 anni e dopo aver giocato la finale scudetto… ma avevo l’esigenza di tornare a casa, per vari aspetti; inoltre le ambizioni ed il progetto della Virtus Ragusa mi hanno convinta ad iniziare questa nuova avventura, cercando di raggiungere tutti gli obiettivi preposti”.

Un desiderio per questa stagione?

“Il desiderio non può che essere quello di vedere una squadra siciliana nella massima categoria, in particolare la squadra della città dove sono nata e cresciuta”.

Valentina Pochesci

(foto pagina Facebook Virtus Ragusa Futsal)