Il pensiero di Davide Nobile, mister del Virtus Ragusa, è prima di tutto rivolto a questo momento difficile che il futsal e l’Italia stanno attraversando. “Spero che la situazione che si sta creando si risolva e dia serenità a tutti”, spiega il tecnico del club giallonero.

La compagine siciliana è tornata alla vittoria nel confronto contro il Noci. Ora, alla ripresa, dovrà dare tutto per conquistare salvezza e, magari, qualcosa di più…

Quanto è stato importante questo successo?

“Finalmente siamo riusciti a rompere una striscia negativa che durava da parecchio tempo. La partita ci dà un piccolo respiro, rispetto ai brutti risultati precedentemente fatti”

Al di là del tre punti, cosa vi arriva da questo risultato positivo?

“Un po’ di morale… Le ragazze erano un po’ giù dopo aver fatto tanto lavoro, buone prestazioni e non aver raccolto punti… Il morale era basso. Ora ci siamo un po’ ripresi, speriamo di continuare così, il fattore mentale è una parte importante in questo sport”

Adesso questa pausa forzata…

“Credo che questa pausa possa intanto creare un problema logistico. Abbiamo lo stop e due trasferte lunghe, una Firenze e l’altra a Falconara. Ci siamo già impegnati dal punto di vista economico, oltre a questo, c’è un discorso atletico/fisico; avevamo preparato il finale di stagione con una certa precisione. Ma su questa è la situazione meglio non accrescere altri problemi a quelli attuali che sono molto importanti”

Con la vittoria sul Noci è ripresa la corsa del Ragusa ai Play Off…

“La classifica è spaccata i due, le prime sette sono ben oltre, e le altre lottano per la permanenza in Serie A e per l’ultimo posto disponibile per i Play Off. Tutti in pochi punti. Due risultati possono fare la differenza in positivo o in negativo. Nelle prime cinque partite abbiamo affrontato le formazioni più quotate. Ora abbiamo match sulla carta non proibitivi e fare risultato potrebbe proiettarci altrove…. Restiamo con i piedi per terra”.