Dopo quasi un mese dall’ultima partita ufficiale, giocata il 15 dicembre prima della sosta per le feste natalizie, ed un ritmo gara inevitabilmente perduto tra brindisi e cenoni, una partita senza troppi patemi d’animo era il miglior modo per iniziare il nuovo anno. La Virtus Ciampino incanala immediatamente il match mettendo al sicuro risultato e vittoria finale, a differenza dell’andata, quando lo Zafferana capitolò a soli 2 minuti dal termine.

Gli stessi due minuti che bastano alle ragazze di Del Papa per passare oggi in vantaggio con l’assist di Furzi sul secondo palo per Carullo. A metà del primo tempo le giallorosse raddoppiano con Di Ventura, che sfrutta al meglio una ripartenza. A 5 minuti dall’intervallo ancora Carullo è al posto giusto, ossia sul secondo palo, al momento giusto, cioè quando arriva l’assist, questa volta, di Segarelli.

A inizio ripresa Asaro dà il cambio, tra i pali, a una inoperosa Taccaliti, ed è brava in due occasioni a mantenere inviolata la porta. La Virtus, forte del vantaggio, abbassa i ritmi. Occorre infatti aspettare gli ultimi 3 minuti per assistere alle restanti due reti che completano la manita: la tripletta di Carullo e il gol di De Luna, quando lo Zafferana gioca con il quinto di movimento.

Domenica 19 la Serie A2 godrà di un turno di riposo, non la Virtus che insieme alle altre 3 squadre del girone C, Coppa d’Oro, Napoli e Vis Fondi, classificatesi nelle prime 4 posizioni alla fine del girone di andata, giocheranno la prima fase di qualificazione alla Coppa Italia di categoria. La squadra di Del Papa attende al PalaTarquini, in virtù del miglior posizionamento, la Woman Napoli, in gara unica da dentro o fuori.

Ufficio Stampa