Ha indossato la maglia di Lazio femminile, Olimpus Roma, Pescara, Salinis e ora quella del Falconara.

Per gli esperti è una delle giocatrici più forti di sempre, una di quelle che ogni presidente e ogni allenatore vorrebbero avere sempre in squadra.

Lei è Tatiane Debiasi Croceta, meglio nota come Taty.

Originaria di Orleans nello stato di Santa Caterina, ha spento lo scorso marzo 33 candeline eppure per lei il tempo sembra essersi fermato.

Universale come poche, una delle sole giocatrici viste confrontarsi alla pari con i colleghi della massima categoria maschile.

Spesso se la dimenticano di “proposito” la dietro, in difesa, a dare solidità ad un reparto che ha un’importanza fondamentale ma lei è una universale a tutti gli effetti capace di mettere a segno reti uniche come quelle realizzate con la maglia del Brasile che vi riproponiamo in questo video.

Gli anni passano ma a lei sembra importare poco. Lavora sodo, dodici mesi l’anno, giorno dopo giorno, come se fosse il primo di una lunga avventura.

Giocatrice eterna, che riesce a stare in campo con la stessa intensità dal primo all’ultimo minuto con una lucidità di gioco impressionante.

Chiamatela uragano, chiamatela duracel, usate l’appellativo che più vi piace, quelli che vi abbiamo proposto sono solo dei nomignoli dati nel calcio a chi, come lei, è un vero motorino.

Costanza, fame di vittoria, agonismo. Sono tutte doti che non le mancano.

Noi siamo pronti, certi che anche nella stagione che è alle porte Taty, una ragazza normale ma fenomenale della sua essenzialità, ci delizierà nuovamente con prestazioni da brivido, con il suo mix di tecnica, potenza ed eleganza.