Ancora un rinvio dovuto al Covid per l’Italcave Real Statte. La gara tra Pelletterie e rossoblù, prevista per il 24 gennaio, è rinviata a data da destinarsi per l’isolamento del club toscano. Nell’ultima gara, infatti, il Pelletterie ha affrontato il Cagliari nell’ultimo turno di campionato e all’interno del gruppo squadra sardo vi sono dei casi di positività. Da comprendere, adesso, come la squadra sarda riuscirà a risolvere tale situazione, in quanto sabato 30 avrebbe dovuto giocare il match al PalaCurtivecchi di Montemesola. Per tale motivo, al momento, è a rischio la disputa anche della successiva giornata per l’Italcave. Ciò potrebbe portare a un ulteriore stop di almeno due settimane.

SCHMIDT – Questa circostanza, dovuta a cause di forza maggiore, sta portando il club ionico a proseguire gli allenamenti senza sapere quando si potrà tornare in campo, dopo aver disputato 4 gare in 14 giorni. Intanto si va concludendo la prima settimana di Valeria Schmidt in riva allo Ionio. “Ho scelto il Real Statte perché è una società seria, composta da persone che da quasi 30 anni vivono di calcio a 5″ – spiega l’universale brasiliana -. Per me sarà una gran bella opportunità dove avrò tanto da imparare. Chiaramente conoscevo tutte le ragazze prima di raggiungere la Puglia. Sapevo che l’ambiente è sano e, vivendolo giorno dopo giorno, posso confermare le mie impressioni da esterna e posso tranquillamente dire che mi trovo benissimo. Mi hanno accolto tutti bene, tanto dentro quanto fuori dal campo. Sono veramente contenta del mio primo approccio in maglia rossoblù. Mister Marzella? È tranquillo, attento a ciò che si deve fare all’interno del campo. Mi piace il suo modo di lavorare”. Nell’ultima settimana tutto lo staff sul profilo ufficiale della squadra, ma anche il tecnico rossoblù, hanno voluto dedicare un pensiero ai propri sostenitori, i grandi assenti per disposizioni governative dagli spalti, così come in tutti gli sport. Un abbraccio virtuale per coloro che, da sempre, sono stati elemento in più per le rossoblù, in casa, in trasferta e nelle occasioni delle Finals di Coppa Italia. “A tutti loro – conclude Schmidt – voglio dire che sono qui anche per loro, nonostante non siano sugli spalti. Voglio dare il massimo per aiutare la mia squadra nella cosa che più amo, il futsal”.

DAL 30 GENNAIO OBBLIGATORIO IL NUOVO PROTOCOLLO SANITARIO –
L’Italcave Real Statte già da inizio stagione aveva seguito pedissequamente ogni variazione del protocollo sanitario che, da sabato 30 gennaio, diventa obbligatorio. Questi i punti principali.
– Le società dovranno eseguire i test entro le 72/48 ore antecedenti la gara.
– Le gare saranno regolarmente disputate salvo che il numero dei positivi al test sia superiore a 3 (tre).
– Le richieste di rinvio dovranno essere inviate sempre a mezzo PEC all’indirizzo calcio5.gare@pec.divisionecalcioa5.it entro e non oltre le 24 ore precedenti la gara.
– Prima di ogni gara le squadre dovranno consegnare all’avversaria l’attestazione redatta secondo modulo allegato al C.U. del rispetto del “Gruppo Squadra” delle prescrizioni sanitarie relative agli accertamenti Covid-19.
– In caso di gare infrasettimanali le società dovranno effettuare i test al Gruppo Squadra prima della gara programmata nel fine settimana.
– Alle gare potranno partecipare esclusivamente i calciatori inseriti nel Gruppo Squadra.
– Per le società che non abbiano aderito alla convenzione LND-Federlab la raccolta del tampone rino-faringeo deve essere comunque effettuata da personale medico o paramedico adeguatamente formato. L’analisi e la refertazione dei Test Antigenici quantitativi come definiti dall’Aggiornamento al Protocollo FIGC del 2 dicembre 2020, devono essere effettuate da una Struttura Sanitaria pubblica o privata con regolare autorizzazione regionale.


Francesco Friuli
Ufficio Stampa Italcave Real Statte
A. Caramia-A. M. Crescenzi