E’ finalmente temp di Final Four di Coppa Italia. L’Union Fenice (assieme al Granzette) ospiterà la manifestazione, un grande evento che ovviamente nell’ambiente è sentitissimo. Noi di LadyFutsal abbiamo raccolto le dichiarazioni del mister Maurizio Campana alla vigilia del fischio d’inizio.

Come vivete questa vigilia di Final Four? Che clima respirate intorno a voi?

“Con l’organizzazione in casa delle Final Four è stato quasi inevitabile non respirare quotidianamente il countdown dell’evento. L’emozione è tanta, ma soprattutto è la voglia di entrare in campo a farla da padrona”.

Da padroni di casa, sentite una maggior responsabilità?

“Poter disputare la Coppa davanti al proprio pubblico è sicuramente uno stimolo in più: nessuna pressione, solo tanta consapevolezza di voler far bene”.

Come ha preparato le ragazze in questi giorni anche sul piano psicologico?

“Veniamo da un girone di ritorno in chiaro-scuro, dove in diverse occasioni abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato. Tuttavia, il morale è alto e ci siamo allenate per un approccio corretto alla gara, sapendo che ci aspetta una semifinale intensa e dove bisognerà restare sul pezzo per tutti i 40 minuti”.

Che Final Four si aspetta? Ha un messaggio per le ragazze?

E’ una competizione in cui ci si gioca tutto in pochi giorni, ogni partita sarà aperta a qualsiasi risultato e anche a possibili sorprese.
Più che un messaggio diretto solo alle mie ragazze, ci tengo ad augurare alle 4 compagini una Final Four di grande spettacolo, sportività e soprattutto divertimento perché saranno loro le attrici principali di questo bellissimo weekend di FUTSAL”.

Fabio Pochesci