E’ tornato il sorriso in casa Union Fenice: domenica le ragazze di mister Pagan, contro il Mediterranea, hanno portato a casa quella vittoria che mancava da tre turni. Un successo importantissimo anche e soprattutto dal punto di vista psicologico. Tra le protagoniste del match, spicca Sara Costantini. Ecco cosa ha confidato a noi di Ladyfutsal…

Sara, è tornato il sereno: domenica una tua doppietta e l’agognata vittoria.

“Sì, questa vittoria ci ha dato sicuramente una boccata d’aria, visto il momento delicato. A livello personale, il gol è sicuramente motivo di felicità, ma per me la cosa principale è rivedere la mia squadra uscire dal campo felice e con tre punti in tasca. Non abbiamo mai smesso di lavorare duro per permettere che arrivassero i risultati al più presto, nonostante tante turbolenze iniziali: già con l’Audace avevamo dato una prova positiva senza però raccogliere punti”.

Per quanto riguarda il gioco, che Fenice hai visto in campo?

“Ho visto una Fenice rialzare finalmente la testa, e tirare fuori il carattere che ha dimostrato in questi anni”.

Come procede con mister Pagan?

“Con il mister procede molto bene, stiamo assimilando tutto ciò che ci richiede. Io lo conosco da anni e so che, come me, sente molto il bene e il valore di questa società e penso possa trasmetterci tutto questo in maniera positiva per noi”.

Cosa auguri alla tua squadra da qui in avanti?

“Innanzitutto di recuperare chi è infortunato e arrivare finalmente tutte al meglio della forma. Questa domenica io non potrò scendere in campo per motivi lavorativi, ma so che tutte daranno il massimo. Per il resto, non ci siamo prefissate obiettivi, ma solo di ritrovare risultati e prestazioni per fare un buon campionato. Siamo uniti e questo è sicuramente motivo di forza”.

Valentina Pochesci