Ve ne avevamo dato anticipazione e adesso… Arriva l’ufficialità. La Società Olimpus Roma è lieta di annunciare l’arrivo di Arianna Pomposelli. Universale, prelevata dalla S.S. Lazio, punto fermo della Nazionale italiana di Roberto Menichelli, la giocatrice, che oggi ha sottoscritto un  contratto di due anni con opzione per il terzo con il club di Roma Nord, non vede l’ora di indossare la maglia della sua nuova squadra.

Perché venire all’Olimpus e perché andare via da una squadra, da una Società nella quale eri da molto tempo?

POMPOSELLI: “Si era concluso un ciclo. Ero li da quattro anni nei quali, purtroppo, non ci siamo tolti delle soddisfazioni insieme. Ho fatto un percorso nel quale credo di essere cresciuta tanto e ho appreso molto dal punto di vista sia tattico che tecnico. Per me era ora di cambiare”

Vieni in una squadra che ti permetterà di scendere in campo l’anno prossimo con addosso lo Scudetto e il simbolo della Coppa Italia. Cosa provi?

POMPOSELLI: “L’ho già vissuto. L’anno che sono andata a Montesilvano, loro avevano vinto lo Scudetto contro di me… In quell’anno vinsi la Supercoppa con loro, la mia unica medaglia d’oro. E’ sicuramente una cosa incredibile, spero che sia di buon auspicio”

Al di là di questo. Vieni in una squadra che lotterà per molti traguardi importanti… Ad iniziare, proprio, dalla Supercoppa…

POMPOSELLI: “Intanto è una rivincita… Quest’anno l’ho persa la Supercoppa, contro il Montesilvano, per me rappresenta una seconda occasione. E comunque è bellissimo… Non ci sono parole per descriverlo. Poter giocare così tante competizioni penso sia il sogno di ogni giocatrice”.

La Società Olimpus Roma ringrazia la Società S.S. Lazio e il procuratore di Arianna Pomposelli, Roberto Montenero, per il buon esito della trattativa.