Pronto riscatto delle biancoverdi dopo il passo falso di domenica scorsa a Messina. La squadra di mister Carnuccio conquista una bella e importante vittoria per 5-2, che fa punti e morale, giocando un buon match e mantenendo le redini del gioco per buona parte del match.

PRIMO TEMPO – Una leggera flessione si è avuta solo dopo il 2-0, ma bisogna tenere conto che di fronte si trovava una squadra molto strutturata e ben messa in campo da Scopelliti. Pronti via e la Royal si porta in vantaggio con Julia Ferreira, assente per squalifica nella prima di campionato, che su assist di Masaro batte Mendolia. È superato da poco il sesto minuto quando il neo acquisto Primavera riceve palla direttamente da Toledo e tira di prima intenzione battendo il portiere avversario. Reggio subisce il colpo ma anziché demoralizzarsi si rinvigorisce e si catapulta nella metà campo avversaria alla ricerca del gol. Rete che arriva a poco meno di otto minuti dal termine grazie a Foti che riceve palla sulla trequarti e lascia partire un tiro che si infila nell’angolino alla destra di Toledo. Le reggine prendono più coraggio e si buttano alla ricerca del pareggio, ma la Royal è brava nel contrattaccare. Per ben due volte sul finire del tempo le biancoverdi sono fermate fallosamente dalle avversarie, con gli arbitri che estraggono il cartellino rosso prima a Pantano e poi a Ferrato. Nel primo caso Ferreira e compagne sono state brave a sfruttare la superiorità numerica e a portarsi sul 3-1 grazie a Masaro che conquista palla e chiude un ottimo triangolo con Aliotta.

SECONDO TEMPO – Parte bene Reggio nel secondo tempo che si riporta sotto grazie al gol di Foti che riesce a capitalizzare al meglio un’impostazione sbagliata della difesa locale. Ma subito dopo è Julia Ferreira a salire in cattedra che in pochi minuti riesce a trovare due reti di pregevole fattura: il gol del 4-2 arriva grazie a un tiro dalla lunga distanza che si infila nell’angolino alla sinistra di Mendolia. Subito dopo, in una azione di contropiede riceve palla da Masaro e a tu per tu col portiere le infila il pallone sotto le gambe. Reggio si gioca il tutto per tutto utilizzando il portiere in movimento ma è la Royal a sfiorare più volte la rete del 6-2. Royal che conquista i primi tre punti e può guardare con occhi diversi la prossima trasferta di Caprarica Di Lecce.

CARNUCCIO – A fine incontro il mister Paolo Carnuccio dichiara: “Bisogna fare i complimenti alle ragazze perché hanno interpretato bene la partita di oggi e hanno corretto gli errori commessi a Messina, dove avevamo fatto una buona prestazione. Avevo letto da qualche parte che addirittura eravamo stati surclassati sul piano del gioco, cosa che effettivamente a Messina non c’è stata perché comunque, anche se abbiamo perso in quel modo, sotto il profilo del gioco la squadra si era ben comportata. Abbiamo corretto alcune cose in settimana e oggi abbiamo provato a metterle in campo. La squadra ha vinto con pieno merito contro un ottimo Reggio. Siamo ancora all’inizio, ci sono tantissime cose che devono essere migliorate, la strada è ancora lunga, anche oggi ci sono state alcune cose su cui dovremmo ritornare in settimana per migliorare. Un grosso plauso va alle ragazze perché si sono impegnate tantissimo e hanno vinto con grande merito, sia chi ha giocato e sia chi è rimasto in panchina comunque è riuscito a dare il suo contributo”.


Ufficio Stampa T&T Royal Lamezia