Non è bastata un’ottima prestazione alle ragazze della Soccer Altamura per conquistare il V Trofeo Città di Taranto. A mettere le mani sulla coppa destinata alla squadra vincitrice sono state le padrone di casa che, vincendo entrambe le partite, hanno messo in bacheca il prestigioso trofeo. Per la Soccer Altamura, quindi, solo il secondo posto, mentre alla New Team Noci il terzo.

Come già detto in sede di presentazione, la manifestazione è stata utile banco di prova per le squadre impegnate per quello che è stato un gustoso antipasto del campionato che inizierà tra qualche settimana, con le tre compagini inserite nel girone D del campionato nazionale di serie A2. Le prime due squadra a scendere in campo sono state la Città di Taranto e la New Team Noci. Netto il divario, con le padrone di casa che si sono imposte per 5 a 0. Come da regolamento, la squadra perdente, in questo caso la New Team Noci, ha dovuto affrontare la terza squadra e quindi è arrivato il momento per le ragazze della Soccer Altamura di allacciare gli scarpini. La squadra altamurana, complice anche il fatto di essere stata l’ultima a scendere in campo, ha avuto una partenza a rilento, tant’è che si è trovata subito in svantaggio a seguito del gol messo a segno da Gigante. Poi, grazie a un cambio di ritmo e a qualche schema andato a buon fine, la Soccer è riuscita a prevalere, segnando con Raquel Pedroso, con il Maria Difonzo e con Domenica Carone, per il 3 a 1 con il quale si è chiusa la contesa.

L’assegnazione del Trofeo, quindi, si è decisa nell’ultima delle tre partite da venti minuti effettivi che ha messo di fronte la Città di Taranto e la Soccer Altamura. La partita è stata molto equilibrata con le due squadre che non si sono risparmiate. La squadra allentata da Vincenzo Tassielli, nonostante ottime trame di gioco, si è trovata sotto di due gol messi a segno da Giliberto e da De Siquiera su tiro liberto. Le biancorosse non si sono date per vinte e grazie a un tiro libero realizzato da Costanza Lorusso hanno accorciato le distanze. La Soccer Altamura ha cercato in tutti i modi di pareggiare ma il portiere di casa e qualche decisione arbitrale abbastanza discutibile, le hanno impedito la rimonta.

Nonostante la sconfitta, il coach altamurano, Vincenzo Tassielli, è soddisfatto: “Abbiamo giocato contro due squadre differenti. Contro il Taranto, nonostante la sconfitta, ritengo la squadra abbia giocato meglio. Comunque sono contento per le mie ragazze perché hanno dato una identità precisa alla squadra giocando con il cuore”. Insomma, archiviata la delusione per aver perso di misura il Trofeo, per la Soccer Altamura è già tempo di tornare agli allenamenti: tra meno di due settimane c’è l’esordio in campionato, ancora contro la Città di Taranto, per una sfida che sa tanto di rivincita.


Ufficio Stampa Soccer Altamura