Match decisamente frenetico al PalaRoma di Montesilvano, quello del TikiTaka Francavilla contro la debuttante in serie A Molfetta. Tredici reti totali (9-4) in soli 40 minuti di gioco, con le locali drogate di gol e le avversarie che provano a reagire.

PRIMO TEMPO – Inizio gara equilibrato, con il TikiTaka che crea molte occasioni da gol ma viene disturbato continuamente dalle avversarie neopromosse che si mostrano aggressive e competitive. Xhaxho apre le danze al 5’ 11”, con un sinistro da fuori area angolato e preciso e coglie di sorpresa Soldano, fino a quel momento decisiva nel mandare in fumo le chiare occasioni da gol delle giallorosse. Alla numero 11 risponde De Marco che manda a segno all’8’47” e, approfittando di una difesa un po’ distratta che la lascia tutta sola, non si lascia sfuggire la ghiotta occasione. Poi le biancorosse, che fino alla metà della prima frazione avevano tenuto a testa alta dando del filo da torcere alle locali, crollano sotto la tempesta di gol della corazzata abruzzese, colpite nell’entusiasmo. Prima al 13’ 25” una spettacolare prodezza di Cortés, che, quasi a limite dell’area calcia sul primo palo, trova la smanacciata della numero 1 biancorossa ma, sulla ribattuta, non le lascia scampo e la mette in rete. Neanche un minuto dopo Bettioli, grazie a un cross potente di Tampa dalla destra, che colpisce prima un’avversaria e poi la numero 11, sfiora la sfera mettendola in rete. A concludere la cavalcata (almeno quella del primo tempo) la capocannoniera Tampa che si smarca e imbuca sotto l’incrocio dei pali con uno dei suoi destri potenti. La prima frazione si conclude 4-1.

SECONDO TEMPO – Ma le ragazze di Cely Gayardo non sono ancora sazie e il secondo tempo inizia decisamente con i giri alti del motore. Passati solo 8 secondi, Bettioli fa doppietta personale, inaugurando la seconda parte della gara. Si prosegue con Xhaxho, al 2’ 18” su rigore, dopo che Castro si sostituisce involontariamente al portiere e blocca la palla ostacolando la chiara azione da gol. Le abruzzesi, a pochi minuti dall’inizio della seconda frazione si portano dunque a + 5, ma questa volta trovano un Molfetta diverso, che reagisce, rimescolando le carte in tavola. Tre i gol in successioni delle pugliesi, due di De Marco, al 7’ 19” e al 9’ 35”, e uno di Amanda al 15’ 00”, che ridimensionano drasticamente il divario. In effetti, coach Gayardo l’aveva detto che era una partita-trappola e tant’è stato, ma… negli ultimi minuti niente da fare per le pugliesi, perché il TikiTaka ribatte avanzando di altri tre gol, mettendo definitivamente il punto esclamativo sulla quarta vittoria di stagione. Al 16’ 42” con Tampa che approfitta di un’ingenuità di Nuria, al 18’ 27” con Cortés calcia quasi un rigore in movimento, grazie al passaggio filtrante di Bettioli e al 19’ 09” di nuovo con Tampa che la chiude con un destro potente da fuori area. Al triplice fischio il tabellone segna 9-4. Prossima gara domenica 13 novembre contro il Vip Tombolo.


Francesca Febbo
Ufficio Stampa TikiTaka Planet