Il Taranto batte 8-0 la Sangiovannese in trasferta e si porta a casa la sua quarta vittoria consecutiva. Il team guidato da Vito Liotino, per il momento, è saldamente al terzo posto, in attesa dei recuperi delle rispettive concorrenti. La gara sembrava scontata e le ioniche non hanno sottovalutato l’avversario.

PRIMO TEMPO – Le rossoblù si portano in vantaggio dopo appena quattro minuti con un tiro da fuori, forte e preciso, di Sharon Losurdo. Il raddoppio arriva pochi secondi dopo con la solita Simona Giliberto, che sfrutta una mischia in aria e deposita in rete. Il Taranto amministra il vantaggio e prima dell’intervallo cala il tris con Veronica Calendi, che al 12’ finalizza una bella azione di squadra. La prima frazione di gara termina con le rossoblù avanti di tre.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la trama è la stessa, con le ospiti che attaccano e le padrone di casa che si difendono. Dopo appena due minuti Giliberto cala il poker con il suo piattone destro. Tre minuti più tardi la calcettista ionica firma la sua personale tripletta in modo però inusuale: Patrizia Convertino colpisce la traversa, la sfera finisce sul volto di Giliberto che manda in modo fortuito la palla in fondo al sacco. C’è gloria anche per Floriana Marangione, che dopo un inizio di stagione difficile trova le sue prime reti: al 10’ e, poi, al 17’, entrambe siglate con due bordate da fuori, una di destro e una di sinistro. Nel mezzo la rete di Assunta Sommese, che al 13’ sfrutta un ottimo assist di Calendi. La contesa termina così, con Taranto che trionfa nella neve tra i monti della Sila. Le ioniche la prossima settimana osserveranno un turno di riposo, che possiamo dire meritato. Una settima per ricaricare le batterie prima di ospitare l’Irpinia tra le mura amiche.

Cosimo Lenti
Ufficio Stampa Corim Città di Taranto