Un risultato, quello di 3-0, che non rispecchia l’andamento del match tra il Futsal Irpinia e la Woman Grottaglie.
Il primo tempo, nonostante il vantaggio delle padrone di casa, è godibile e molto equilibrato con occasioni da ambo le parti e il portiere Cavallo che salva il risultato in almeno due circostanze. Nella ripresa il pallino del gioco è di marca grottagliese con le biancoazzurre che sfiorano più volte il pareggio. L’occasione più clamorosa capita sui piedi di Paz che tutta sola in area ci mette potenza ma non precisione. Il secondo gol delle campane arriva con il portiere in movimento della squadra di Locorotondo, con un pallonetto da centrocampo a porta sguarnita. Il tris è una formalità con le irpine che lo firmano quando ormai la compagine del Presidente Abatematteo si era riversata, con una pedina in meno, tutta in attacco (a un minuto dal termine). Per la cronaca è stata espulsa (rosso diretto), ingiustamente, l’atleta grottagliese Bergamotta. Da segnalare la grande ospitalità della società campana. Ora testa alla sfida che può valere una salvezza, in casa, con la Salernitana.
Queste le dichiarazioni post gara del tecnico Antonio Locorotondo: “La gara è stata equilibrata. Siamo andanti sotto al primo affondo dell’Irpinia ma poi abbiamo avuto moltissime occasioni per agguantare il pareggio: siamo stati troppo spreconi. Stessa partita nel secondo tempo. Il 2-0 arriva a 2’ dalla fine per via del quinto uomo mentre il 3-0 in inferiorità numerica. Tutto questo anche per via di un arbitro che ha voluto fare il protagonista espellendo, ingiustamente, Bergamotta. Così si rovinano le partite e, addirittura, i campionati”.
(fonte ufficio stampa grottaglie)