Archiviata la sconfitta alla prima di campionato contro il Duomo Chieri, la Torres è pronta a rialzare la testa. Ad aspettare le ragazze di mister Lapuente, domenica prossima, c’è il derby con la Jasnagora: un’occasione da non farsi sfuggire, come confermano le parole di Ilaria Canu. C’è tanta voglia di riscatto…

Allora Ilaria, il vostro campionato si è aperto con una sconfitta: cosa non ha funzionato a dovere?

“Domenica c’è stata qualche disattenzione di troppo, e qualche episodio da rivedere a livello arbitrale. Ma comunque è andata. Niente di grave per quanto mi riguarda, anzi, stimoli in più per migliorarsi. E miglioreremo”.

Siete una squadra in gran parte rivoluzionata, per cui è normale occorra tempo. Cosa c’è da migliorare secondo te?

“Sì è una squadra del tutto nuova, ma stiamo imparando a conoscerci e a capirci. il tempo aiuterà e porterà risultati, positivi ovviamente”.

Ora avrete il derby con la Jasnagora, “bis” di quello di Coppa terminato 0-0: è lo stimolo giusto per riscattarvi?

“Assolutamente sì! Ci stiamo preparando con grande intensità e concentrazione. Quel pareggio deve essere un trampolino di lancio verso la vittoria. Siamo cariche e motivate. I risultati arriveranno. Con cuore, testa e gambe ce la faremo! Perciò… FORZA NOI!”.

Valentina Pochesci