Il riscatto della Ternana è arrivato! Un riscatto di cuore, in tutto e per tutto. Dopo il 2-0 messo a segno nei primi due minuti e mezzo dall’inizio dell’incontro, ecco uscire l’Olimpus che prima con Cortès e poi con Luciléia ristabilisce la parità. Nella ripresa Mascia si immola davanti ai tiri di Taty, Luciléia e Cely, ingaggiando un duello personale con Rocha alla quale para tutto. Al 14° minuto arriva però il colpo del KO, ancora con Renata. E’ il gol che fa scoppiare un Di Vittorio incredibile che con le sciarpe rossoverdi e gli striscioni Blues ha colorato un’altra domenica di futsal. Olimpus sotto tono, caparbio a recuperare il doppio svantaggio iniziale ma poco concreto nella ripresa quando c’era solo da chiudere i conti. Tutto si deciderà, quindi, in gara -3, domenica prossima 11 giugno sempre a Terni. Questa la nostra top five:

Renata 8 – Si carica la Ternana sulle spalle, al di là delle due reti, la seconda e l’ultima dell’incontro. Due gol belli ma soprattutto importanti che portano la Ternana a gara -3. Stratosferica.

Mascia 7,5 – Non benissimo nel primo tempo e sui gol messi a segno da Cortès e Luciléia. Ma nella ripresa alza una vera e propria barricata facendo vedere tutto il suo repertorio parando in allungo di mano, di piede e anche di ginocchio. Una garanzia.

Maite 7,5 – Il Bolt rossoverde è il solito scugnizzo sgusciante e veloce. Senza Neka e con Presto a metà servizio, è lei la giocatrice in più della Ternana, quella che dà quantità in mezzo al campo, che era mancata nella gara di andata. Brava a ritrovarsi.

Cortés 7 – La spagnola è la prima a trovare il gol per l’Olimpus ed è sempre uno dei punti fermi della squadra di D’Orto. Con Taty sottotono è lei a prendersi la briga di difendere ma soprattutto provare ad attaccare gli spazi.

Luciléia 7 – Pronta e attenta sul secondo palo quando c’è bisogno di insaccarla. Sfortunata quando a pochi secondi dalla sirena sparecchia alto un pallone a pochi passi da Mascia. Il voto è per la caparbietà di una top player che anche non al meglio fisicamente non si tira mai indietro.

S. Cer.