La Coppa d’oro deve fare a meno delle indisponibili Bernardo e Pettinelli, mentre il Ciampino ritrova D’Errigo e Zeppoloni. In avvio di partita le squadre si studiano e il gioco è scontato e prevedibile: la Coppa d’oro gioca in pressione, il Ciampino aspetta nella propria metà campo. A rompere gli indugi ci pensa Clelia Stuppino che realizza al 7’ e al 17’, quindi D’Amico segna a 8 secondi dalla sirena il gol che chiude il primo tempo sul punteggio di 3-0 per le padrone di casa. In avvio di ripresa il Ciampino parte forte e riapre la partita, realizzando due gol in pochi minuti; saltati gli schemi, si aprono gli spazi e il tentativo di rimonta del Ciampino è vanificato dalla Coppa d’oro, che riesce a ristabilire subito le distanze. Dopo un secondo tempo piacevolissimo, con gol e continui cambi di fronte, la Coppa d’oro si aggiudica la vittoria per 6-4.

Clelia Stuppino 8 –  Il primo gol, con un colpo di testa su lancio lungo dalle retrovie che beffa D’Errigo in uscita, è solo il preludio di una splendida tripletta. Si fa trovare sempre pronta a raccogliere i suggerimenti in avanti delle compagne e finalizza tre su quattro delle occasioni che le capitano. Killer d’area.

Silvia Papitto 8  –  Una “giovane – veterana” in campo, quando entra la sua presenza si fa sentire. Recupera a centrocampo una serie infinita di palloni e li trasforma in pericolosissime ripartenze; in un momento delicato della partita, con il Ciampino in piena rimonta, mette ordine nel gioco e realizza la rete del momentaneo 4-2 che ristabilisce le distanze. Grinta e classe.    

Laura D’Amico 7,5 – Un punto di riferimento in fase difensiva, grazie alla sua esperienza, sa rendersi pericolosa anche in avanti: le incursioni nell’area avversaria le valgono la doppietta personale. Leonessa.

Paola Zeppoloni 7,5  – Una giocatrice ritrovata dopo il lungo infortunio. Passano per i suoi piedi tutte le giocate più incisive della Virtus Ciampino; garantisce equilibrio alla squadra e ci crede fino alla fine. Suo il gol in apertura di ripresa che riaccende le speranze per la sua squadra. Eleganza e concretezza.

Silvia De Luca 7 – La più pericolosa delle sue. Lotta su ogni pallone e cerca di pungere la difesa della Coppa d’oro trovando una ottima Basilici a sbarrarle la strada. Segna il gol che potrebbe rilanciare la definitiva rimonta della Virtus Ciampino. Lottatrice.

Edda Canale