Con la Serie A a riposo per dare spazio alla Nazionale, tutte le attenzioni si concentrano sulla B femminile.

Nel girone A, 7 su 7 per la Mediterranea che vince in rimonta il big match con il Pero (3-2) e conserva la vetta. Considerando il riposo del Sassari, è allora la L84 a salire in piazza d’onore grazie al 6-1 imposto alla Polisportiva 1980. Testa a testa tra Jasna e Virtus Romagna (entrambe a quota 15): la prima vince 4-1 a domicilio con l’Hurricane, blitz anche per le emiliane in casa Infinity. Pioggia di gol tra Bagnolo e Villaguardia, con quest’ultima brava a piazzare l’allungo finale (7-5).

Nel girone B, il colpo di giornata è del Perugia che ferma in casa la capolista Roma (4-3) e accorcia a -2. Shardana sul podio grazie al poker ai danni della Virtus Ciampino, punti d’oro anche per la Littoriana che fa suo lo scontro diretto con la Eventi Futsal e si lancia in zona playoff. Due pareggi con lo stesso risultato: 1-1 tra Arzachena e Pistoia e Prato e Real Gryphus. In fondo alla classifica, la Vis Fondi vince 3-2 col Cus Pisa, ma le posizioni rimangono invariate.

Nel girone C, sorridono tutte le prime quattro: l’Atletico Chiaravalle conferma il primo posto con un pokerissimo al Levante, la Soccer Altamura risponde in piazza d’onore con un 5-2 al Città di Taranto nel derby, tre punti anche per Nox Molfetta e Futsal Prandone che battono rispettivamente Centrostorico Montesilvano (4-1) e Pucetta (4-3). Nè vincitori nè vinti, invece, tra WFC Grottaglie e Virtus Cap San Michele: 1-1.

Infine, il girone D: con il CMB a riposo, la Woman Napoli ne approfitta per l’aggancio in vetta con tanto di goleada (9-1 sulla Meta Catania). Ma anche PSB Irpinia e Salernitana – appaiate a 18 punti – reggono il passo in rimonta: 2-1 al Castellammare per la squadra di Mardente e 5-2 al Team Scaletta per la formazione granata. Vince largo, in quinta piazza, il Futsal Ragusa: 7-2 ad una Libertas Cerreto che viene così raggiunta dal Reggio Sporting Club. 3-2 al fanalino di coda Academy Canicattì e punti importantissimi in ottica salvezza.

Ufficio Stampa Divisione C5