Alimentare la passione e attendere l’avvento di tempi migliori. Dopo un weekend ai box, col campionato fermo per consentire la disputa dei recuperi, il CUS Cosenza si affaccia al mese di dicembre tra riflessioni e speranze: Tiziana Storino e compagne continuano a lavorare in attesa di poter tornare a far rotolare il pallone a rimbalzo controllato in un match ufficiale.

STORINO – Quando il gioco si fa duro, bisogna serrare le fila: “È un periodo negativo e difficile per tutti – esordisce la gialloverde -, noi siamo fortunate a trovare uno svago grazie allo sport. Procediamo con allenamenti di squadra e individuali, l’obiettivo è non perdere la forma né l’entusiasmo”. Già, quell’entusiasmo di praticare la disciplina che si ama, incendiato ulteriormente dai risultati del primo scorcio di stagione: “La squadra c’è e si vede. La nostra ambizione è rinforzarci come gruppo e come giocatrici tramite il lavoro, poi, perchè no, guadagnare altri punti preziosi in classifica…”. Sognare è più facile quando ci sono i presupposti ideali. Lo sa bene Tiziana, al CUS da cinque stagioni: “È una famiglia, l’ambiente qui è ricco di sport e di amicizia. Voglio continuare a giocare con questa maglia ancora per un po’ – chiosa Storino -. È troppo bello, cercherò di posticipare il più possibile il mio ritiro”.

Redazione