Lo Stone Five Fasano inizia bene il 2018: nel delicatissimo match contro il Real Grisignano le ragazze di mister Monopoli conquistano un punto importante… soprattutto per il morale. Il pareggio interrompe una serie di risultati negativi e smuove finalmente la classifica, forse sin troppo severa per le pugliesi. In attesa di festeggiare il primo gol di Politi (comunque già in “gran spolvero”) il pubblico si infiamma per la splendida tripletta di Marina Belam, apparsa decisamente diversa rispetto alle ultime uscite del 2017. Non resta dunque che attendere per vedere quello che, potenzialmente, potrebbe essere un “trio delle meraviglie”: l’attacco formato da Belam, Dos Santos e Politi.

Contro il Grisignano un risultato comunque utile, ma c’è ancora molto da lavorare: in cosa secondo te il Fasano deve crescere?

“La nostra squadra veniva da due sconfitte, rispettivamente contro il Kick Off e contro la Lazio: partite in cui abbiamo giocato bene, ma la differenza la hanno fatto i troppi gol subiti. Segniamo sempre, però finiamo col prendere sempre più gol di quelli che realizziamo. Anche contro il Real Grisignano, gli errori sono stati sempre gli stessi: pure segnando, non riusciamo a difendere bene la nostra porta. Dobbiamo senz’altro migliorare la fase difensiva e la concentrazione di tutta la squadra, che in alcuni momenti viene a mancare del tutto”.
Per te domenica scorsa tre gol belli e importanti: dopo un girone di andata in cui sei stata in ombra, senti di esserti sbloccata?

“Più che sbloccata… mi sento meglio fisicamente. Ho attraversato un periodo difficile, subendo continui traumi in campo: una contusione dietro l’altra senza riuscire mai a riprendermi del tutto visto il ritmo serrato delle partite. Questo sicuramente ha inciso sulle mie prestazioni, non consentendomi di giocare “al mio livello”. Non sono ancora al top, però mi sento molto meglio e riesco, quindi, a giocare con maggiore disinvoltura”.

La presenza di Politi in campo si inizia a sentire, ma deve ancora inserirsi al meglio nel vostro gioco: cosa ti piace del suo modo di giocare?

“Politi è una giocatrice che mancava a questa squadra: tiene bene la palla di spalle alla porta, sa gestire i tempi giocando “a un tocco”… ma sa anche girarsi per concludere una giocata da sola. È imprevedibile… Una grande giocatrice, che sicuramente ci aiuterà molto. Sono molto contenta dell’arrivo suo e di Roberta (Napoli)”.

Edda Canale