L’Italcave Real Statte chiude la campagna acquisti con l’arrivo di Raquel Pedroso Dos Santos, brasiliana classe ‘93. Questo l’ultimo tassello prima della gara di domenica contro il Bisceglie, in trasferta, che vedrà l’inizio della stagione 2020/21.

PEDROSO DOS SANTOS – Queste le parole della laterale. “Ho scelto Statte perché è, soprattutto, una società seria, una squadra in grado di lottare per importanti obiettivi e prendersi le sue responsabilità, ossia definire quello che si vuol raggiungere e fare di tutto per arrivare in fondo”. Una giocatrice nuova nel panorama del futsal italiano Raquel che preferisce presentarsi in questo modo. “Sono una ragazza che ama allenarsi. Cerco sempre di superarmi ed è proprio l’allenamento la cosa più importante, perché l’evoluzione dell’atleta parte da questa fase. Certo, mi piace giocare ma, non per essere ripetitivi, la serietà di un’atleta si riconosce sin dall’allenamento”. Siamo quasi all’inizio della stagione, come Raquel vede la squadra? “Sento che siamo unite, sono stata accolta molto bene, le ragazze sono fantastiche, si incoraggiano sempre a vicenda come dovrebbe essere una squadra e questo rafforza notevolmente il gruppo, che non vede l’ora che inizi la stagione”. Prima volta in Italia, come detto, l’aiuto nell’inserimento anche grazie allo staff tecnico guidato da Tony Marzella. “È ancora presto per parlare, ma da quello che ho visto finora, è serio, lavora per aiutarci a costruire quell’organizzazione che permetta di raggiungere gli obiettivi prefissati, ma ci dà anche la libertà di esprimere le nostre opinioni. Inoltre, mi aiuta anche a comprendere al meglio schemi e non solo, visto il primo approccio con la lingua italiana. Insomma – sorride -, ha tanta pazienza”. Siamo alla vigilia, o quasi, della prima gara della stagione, il derby col Bisceglie. “Credo che sarà una stagione molto importante, perché il numero delle squadre è diminuito, quindi la qualità si è distribuita su un numero più stretto di compagini. A me piacciono le difficoltà, ogni partita è una sfida. Spero di contribuire il più possibile per aiutare la mia squadra. Vogliamo diventare un gruppo granitico in grado di giocarcela con tutte al massimo dell’intensità”.

Francesco Friuli
Ufficio Stampa Italcave Real Statte
A. Caramia-A. M. Crescenzi