Un’Italcave Real Statte che contro una delle migliori squadre della serie A vince per 6-1 col Florentia e mantiene la vetta. Ora le rossoblù sono attese da un nuovo turno interno col Salinis.

Ma è una prestazione in crescendo e un assetto sicuramente di sostanza quello che le ioniche mettono in campo al Curtivecchi. Partenza forte, controllo della gara, importante mantenimento del risultato e qualcosa da limare nel numero di palle gol da capitalizzare. Successo pieno si, spunti di riflessione anche. Il percorso di miglioramento delle ioniche continua. Italcave che parte con Margarito, Soldevilla, Belam, Boutimah, Renatinha. Rispondono le gigliate con Castagnaro, Perelli, Marta, Bianchi, Elpidio. Partita equilibrata nei primi minuto poi è Mansueto con un tiro dei suoi a sbloccare la partita. Siamo al sesto e dopo 66 secondi arriva la rete di Renatinha. Sul 2-0 altre palle gol con Boutimah, Belam e Soldevilla ma è l’autogol di Elpidio fissa il punteggio sul 3-0. A un passo dal gong giunge un tiro forte di Renatinha che porta le ioniche avanti con un poker all’intervallo. Ripresa e l’Italcave va ben circolare il pallone, crea altre occasioni da rete ma trova davanti un Florentia attento e col quinto uomo inserito a intermittenza. La rete al minuto 11 delle toscane con Marta sveglia uno Statte che calava nel ritmo e con Margarito, prima, e Renatinha, poi, chiudono la gara sul 6-1 raggiungendo la 5 vittoria consecutiva, la settima considerando i due turni di Coppa Divisione. Questo il commento di Tony Marzella, tecnico delle rossoblù, al termine della gara.

“Come sapevamo è stata una gara ben giocata, ci siamo divertiti noi e anche il pubblico. Bravi nell’approccio, abbiamo creato diverse occasioni e chiudere il primo tempo con quel vantaggio sicuramente ha permesso di andare più sereni negli spogliatoi. Nella ripresa eravamo consapevoli che sarebbero ritornate in campo le toscane con la voglia di rifarsi rispetto a quanto visto nel primo tempo. Abbiamo cercato anche nella ripresa di segnare però qualcosa inizialmente non ha funzionato. Gli altri due gol sono giunti a margine di quella che è stata la rete del 4-1 quando abbiamo ripreso il nostro modo di giocare la gara. Stiamo crescendo, c’è da lavorare, ma partita dopo partita dobbiamo aggiungere qualcosa in più per continuare nella maniera più fluida sulla strada intrapresa”.

(fonte ufficio stampa statte)