Torna in campo, dopo una settimana di attesa causa stop per casi Covid nella formazione del Pescara, l’Italcave Real Statte. Inizia il girone di ritorno con la gara contro la Lazio. All’andata le rossoblù persero in casa, rispetto a quel match molto è cambiato. Innanzitutto nell’allungamento della rosa delle ioniche, poi nell’amalgama di questi mesi costruito con pazienza e volontà dall’intero staff.

MARZELLA – Per questa trasferta ci sarà ancora in panchina Antonio Maggi, in attesa di rivedere il tecnico Tony Marzella, con tutta probabilità a partire dalla gara successiva col Padova al PalaCurtivecchi la settimana successiva. Lo stesso Marzella, però, carica l’ambiente per una gara che “rappresenta non solo il punto di partenza per il ritorno ma, in generale, per l’intera stagione che da qui in avanti avrà pochi momenti di sosta, al massimo di stop & go dovuti ai casi Covid. La squadra sta bene, sono contento del lavoro che stiamo facendo tutti insieme per risalire la classifica. È chiaro che per farlo serve continuità e provare a far punti con le squadre che ci precedono. La Lazio all’andata ha giocato una grande partita, noi siamo stati poco cinici a tratti nonostante il tentativo di rimonta messo in atto. Di quest’ultimo aspetto dobbiamo provare a far di necessità – virtù. Ora le ragazze hanno compreso alcuni meccanismi e attendiamo il salto di qualità tanto auspicato. Inizia ora questo percorso che, mi auguro, regali la giusta concretezza. Attendiamo questa partita e poi le successive, con la consapevolezza che è il momento di iniziare a dimostrare qualcosa in più”.

Francesco Friuli
Ufficio Stampa Italcave Real Statte
A. Caramia-A. M. Crescenzi