Partita degna di un derby pugliese ad alta intensità non adatto ai deboli di cuore. Italcave Real Statte e Bitonto se la giocano sino all’ultimo con le ospiti che vincono per 1-0 grazie a un gol su punizione di Diana Santos. Sul finale Marangione sfiora anche il pareggio, così come nella gara contro il Verona che sancì l’esordio interno delle rossoblù. Tanti applausi per entrambi i team, escono vittoriose le neroverdi che riprendono la marcia. Per l’Italcave sicuramente tantissime indicazioni positive: difesa forte, molto agonismo e spirito di squadra. Resta il rammarico per non aver trovato il pari in alcune circostanze.

PRIMO TEMPO – Italcave al via con Margarito, Guti, Nona, Pascual e Bruna. Rispondono le bitontine con Castagnaro, Diana, Cenedese, Lucileila, Renata. Prima azione degna di nota al quarto minuto con un tiro di Renata dall’altezza del dischetto del tiro libero respinto da Margarito con la mano di richiamo. Il gol del Bitonto arriva dopo 5 minuti 46 secondi: punizione di Diana pallone finisce tra le gambe di Margarito che nulla può perché coperta, complice probabilmente anche una deviazione impercettibile in barriera. Nono minuto Tytova centralmente si inserisce e il colpo d’esterno destro fa la barba all’incrocio dei pali. Dodicesimo minuto e 45 secondi doppio occasione con Bruna che prova a tirare centralmente, sfera respinta da Castagnaro sui piedi della stessa Bruna che riprova la conclusione, Castagnaro si aiuta col palo ed evita di capitolare. Al minuto 18 pallonetto di Diana dalla propria metà campo, Margarito devia il pallone in calcio d’angolo. A 20 secondi dall’intervallo grande conclusione a giro dal limite di Lucileila e grande risposta di Margarito che evita che il pallone vada nel sette alla sua sinistra.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa non molte le occasioni ma tanto agonismo. Al quinto minuto tiro a giro di Renata bella deviazione di Margarito in angolo. Sul proseguo dell’azione tiro di prima intenzione di Mansueto, traversa. Marzella inserisce Guti portiere di movimento a 2 minuti e mezzo dalla fine, la stessa giocatrice spagnola serve al centro per Marangione che per questione di millimetri manca l’impatto col pallone sul secondo palo non permettendo allo Statte di giungere al pareggio.

MARZELLA – Questo il commento del tecnico stattese alla fine della gara: “Abbiamo sicuramente fatto dei passi in avanti, siamo stati in grado di giocare una grande partita sotto il profilo dell’intensità e dello spirito di squadra. Andiamo avanti con fiducia. Rispetto alle ultime gare è nettamente salita la condizione fisica e, ripeto, quello spirito che ha da sempre contraddistinto l’Italcave Real Statte. È la strada giusta, ci dispiace per non aver ancora conquistato punti in casa, ma dobbiamo continuare a migliorare come stiamo facendo”.

ITALCAVE REAL STATTE-BITONTO 0-1 (0-1 p.t.)
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Guti, Pascual, Nona, Bruninha, Russo, Convertino, Schmidt, Marangione, Discaro, Bergamotta, Tytova. All. Marzella
BITONTO: Castagnaro, Diana Santos, Cenedese, Renatinha, Lucilèia, Nicoletti, Mancini, Divincenzo, Mansueto, Pernazza, Errico, Tempesta. All. Marzuoli
MARCATRICI: p.t. 5’46” Diana Santos (B)
AMMONITE: Tytova (S), Pernazza (B), Mansueto (B), Pascual (S)
ARBITRI: Paolo De Lorenzo (Brindisi), Davide De Ninno (Varese) CRONO: Agostino Fiorentino (Barletta)


Francesco Friuli
Ufficio Stampa Italcave Real Statte
A. Caramia-A. M. Crescenzi