Dopo il tour de force con 3 partite in 7 giorni e soprattutto il doppio impegno tra campionato e coppa Divisione, l’Italcave Real Statte è tornata ad allenarsi col classico calendario settimanale per preparare la lunga trasferta di Ragusa.

Domenica scorsa Tony Marzella ha potuto far ruotare tutto l’organico a sua disposizione e nelle scelte iniziali ha voluto premiare l’impegno e le buone prestazioni offerte in questi mesi da Matilde Russo. Una delle cosiddette giovani-veterane del club rossoblù è scattata nel quintetto titolare, scelta apprezzata da tutti i sostenitori ionici. “Sinceramente non me lo aspettavo – ha commentato Russo – quando ho sentito il mio nome dopo i saluti iniziali è stato strano ma anche bello. Sono felice perché il mister mi ha voluto dare questa possibilità. Allo stesso tempo volevo ringraziarlo e aver segnato poco dopo l’inizio della gara mi ha reso ancor più felice. Onestamente segnare in casa dona delle emozioni magiche, portare la squadra in vantaggio è stato bellissimo”.

È stata una settimana, quella appena conclusa, ricca di soddisfazioni. La bravura del gruppo quella di poter metter da parte le assenze di Belam e Dalla Villa, entrambe sulla via del recupero, e gestire le energie. Ora si torna a giocare una volta a settimana. “Il segreto sta tutto nel concetto di squadra e di gruppo – svela Russo -.  Stiamo bene fisicamente e mentalmente, dentro e fuori dal campo. Siamo molto affiatate e viaggiamo tutte nella stessa direzione e per raggiungere quei risultati che ci siamo prefissati. Siamo consapevoli che abbiamo bisogno di “ognuna di noi” per poter costruire quel fantastico puzzle che, speriamo, di poter completare in maniera positiva per noi stesse, per i tifosi e la società”. Il lavoro paga sempre, un concetto che mister Marzella ha sempre voluto infondere alle sue ragazze.

Matilde Russo ha recepito questo input. “Mi sto impegnando tanto e grazie anche all’aiuto delle mie compagne e alla fiducia del mister sto provando a crescere con maggiore rapidità rispetto al passato. C’è tanta voglia di migliorarmi e di crescere per aiutare la squadra, aspetti che in questa stagione stanno emergendo forse in maniera più evidente. Tornando al concetto squadra, ci sono dei vantaggi nel giocare una volta a settimana: recuperare energie e concentrarci al meglio per la singola partita, perché si sa che questo è un campionato dove un minimo errore si paga. Ma l’esperienza maturata in questa stagione, quella dell’amministrare energie, è assolutamente positiva anche in vista delle competizioni che verranno: dalle Final di coppa Divisione di febbraio a quelle di coppa Italia di Marzo. E poi i playoff scudetto”. Sul viatico di Russo e compagne la Virtus Ragusa. “L’obiettivo resta sempre lo stesso: provare a vincere con una buona prestazione. Le siciliane sono hanno in organico buone giocatrici e noi dobbiamo tirar fuori il massimo per rientrare in Puglia con i 3 punti”.

(fonte ufficio stampa statte)