Mercato ancora attivo in casa Sangiovannese, arriva Azzurra Squillacioti.

LA CARRIERA – Squillacioti, classe 2001 di Isola Capo Rizzuto, a 5 anni inizia a dare i primi calci al pallone per strada e in piazza con gli amici e i cugini. Inizia la sua prima esperienza calcistica fino all’età di 10 anni nel Club Juventus con i ragazzini, poi, a causa della perdita del cugino, decide di abbandonare. Dopo alcuni mesi di stop la mancanza del pallone si fa sentire e ritorna nuovamente nel Club Juventus, soprattutto perché aveva una promessa da mantenere e ci resta fino all’età di 14 anni. Il sogno di giocare in una squadra femminile inizia a prendere forma quando un amico caro la propone al Catanzaro Femminile. Inizialmente si avvia nel futsal, poi passa nel calcio nella Serie C per ben 5 anni. Anni di gloria e soddisfazione sia per la squadra, ma soprattutto per la continua crescita di Azzurra.

SQUILLACIOTI – Per la stagione sportiva 2020/21 decide di indossare la maglia biancorossa e commenta così la scelta: “Innanzitutto volevo ringraziare il Catanzaro Femminile, che ho dovuto lasciare per la distanza che non mi consentiva di essere sempre presente agli incontri, ma che porto sempre nel cuore per i meravigliosi anni passati lì. Quella della Sangiovannese è stata una chiamata inaspettata, ma che mi ha colpito molto per la disponibilità, simpatia e chiarezza della team manager e della società. Ritornerò a indossare le scarpette da futsal dopo tanti anni di calcio e una breve parentesi di calcio a 5, ma siccome mi piacciono le sfide e soprattutto buttarmi in qualcosa di nuovo, come si sol dire: carpe diem. Sicuramente bisogna lavorare duramente per ottenere risultati positivi, visto che non è un campionato facile, ma sono sicura che avremo le soddisfazioni che meritiamo”.

Ufficio Stampa Calcio Sangiovannese