Domenica 24  febbraio torna il campionato di serie A2 dopo la sosta. La Sportland Milano, quinta in classifica con 23 punti in condominio col Duomo Chieri affronta la trasferta vicentina sul campo del Città di Thiene, ottavo con 14 punti.

Nell’ultima gara prima della sosta hai trascinato con un poker la Sportland all’impresa contro la capolista Noalese. Come avete fatto?

“E’ stata dura – afferma l’attaccante Beatrice Pozzi – perché loro hanno tanta qualità e l’hanno fatta vedere, nonostante la sconfitta. Noi abbiamo impostato la gara determinate e senza nulla da perdere e giocato anche con quella tranquillità necessaria per affrontare un avversario così forte. Il primo tempo è stato impeccabile, finito 3-0. Poi ci siamo schiacciate un po’ troppo dietro e nel finale sul 5-4 è subentrata anche un po’ di paura. Per fortuna siamo riuscite a portare a casa una vittoria importantissima dopo 2 sconfitte di fila.”

Come mai da gennaio le vostre prestazioni sono state ultimamente così altalenanti?

“E’ difficile da spiegare. In alcune gare come contro le due capolista Fenice e Noalese siamo riuscite a mettere quella determinazione in più, che abbinate alla nostra buona qualità tecnica e all’ottimo rendimento difensivo ci hanno permesso di compiere due imprese. Spero ora di riuscire a giocare così anche le restanti gare che mancano.”

Ora alla partire dalla trasferta col Città di Thiene arrivano una serie di gare sulla carta più abbordabili. Come vanno affrontate?

“Con la stessa determinazione e spirito con cui abbiamo affrontato la Noalese, perché è un campionato livellato e non esistono partite facili, per cui dobbiamo pensare a giocare partita per partita.”

(Ufficio stampa Sportland femminile)