Impresa della Sportland che nella prima di ritorno sbanca il palazzetto di Mestre della capolista Union Fenice e ritrova la vittoria fuori casa che mancava dal 13 ottobre. Le milanesi, sono state trascinate dal portiere Malgrati versione “wonder woman”, aiutata anche dalla giusta dose di fortuna sui 4 legni colpiti dalle veneziane e dalla grande prova di sacrificio di tutta la squadra, che ha disputato la miglior prestazione stagionale. I tre punti conquistati al Pala Franchetti di Mestre permettono alla Sportland di mantenere il quinto posto, con la miglior difesa del girone A (19 reti subite) e la porta per la prima volta inviolata nella stagione.

In avvio scendono in campo Malgrati, Seveso, Crespi, Pozzi e Civello. La Sportland difende basso e punta sulle ripartenze, che nella prima parte fruttano le occasioni per Salmeri, Cardoso e Crespi. Nel finale di primo tempo le padrone di casa iniziano a impegnare Malgrati, che compie i primi 3 miracoli, graziata anche dal palo e dalla traversa colpiti da Tasca. Al 19’ Pozzi ruba palla, salta il portiere in uscita e spezza l’equilibrio.

Nella prima parte della ripresa l’Union Fenice alza il ritmo e pressa forte, cingendo d’assedio la porta difesa con i denti da tutte le milanesi, trascinate ancora da Malgrati. Al 25’ Pozzi salta di nuovo il portiere, ma stavolta il suo tap-in viene salvato sulla linea da un difensore. Al 29’ Civello si gira da bomber di razza e col mancino al fulmicotone timbra il 2-0, andando in gol per la terza gara di fila (4 reti). Le veneziane provano allora a giocare con 5 attaccanti, ma De Oliveira approfitta della porta sguarnita avversaria per firmare il 3-0 dalla propria metà campo. La gara diventa tutta in discesa per la Sportland che a 2’ dal termine cala il definitivo poker con il tocco vincente di Seveso al termine di una ripartenza.

Ora per le milanesi è in programma l’anticipo di sabato 26 gennaio a Cornaredo alle ore 17 contro il Duomo Chieri, appaiato al quinto posto.

UNION FENICE-SPORTLAND 0-4 (0-1)

RETI: 19’ Pozzi, 9’ s.t. Civello, 15’ De Oliveira, 18’ Seveso

UNION FENICE: Gava, Canta, Dall’Olmo, Bovo, Battistoli, Begnoni, Tasca, Costantini, Surrusca, Caputo, Braida, Chitarin. Allenatore: Maurizio Campana

SPORTLAND MILANO: Malgrati, Seveso, Giordi, Crespi, Cardoso, De Oliveira, Pozzi, Salmeri, Civello, Filiberti, De Stefano. Allenatore: Riccardo Franco

Arbitri: Daniel Borgo (Schio), Andrea Dalla Costa (Schio); cronometrista: Cristiano Pesce (Mestre)

(Rinaldo Badini, ufficio stampa Sportland femminile)