Archiviate le prime due uscite ufficiali della stagione, l’Italcave Real Statte continua a lavorare duro per assimilare schemi e dettami di Tony Marzella e, soprattutto, per trovare la giusta amalgama con il nuovo gruppo.

Di questo e tanto altro ne abbiamo parlato con Ana Soldevilla. “Innanzitutto in questa fase iniziale stiamo facendo bene e tanto, è un mese e mezzo che lavoriamo ma visti i carichi sembra siano passati già quattro. Il Real ha costruito una squadra per arrivare lontano quindi ora diventa importante lavorare per crescere. Da subito ho capito che questa non è solo una società sportiva ma una famiglia: lo staff è sempre a disposizione e persino in paese ci fanno sentire come a casa. L’esordio col Bisceglie? Risultato positivo perché prima di tutto l’importante è vincere. Poi se andiamo ad analizzare il gioco c’è tanto da migliorare ma è giusto così perché ci sono tante ragazze nuove, abbiamo un modo di giocare diverso dallo scorso anno quindi ci vuole tempo. Siamo sulla strada giusta, dobbiamo continuare così”.

Si riparte dalla Coppa della Divisione: nel mirino la Woman Grottaglie. “L’obiettivo è chiaro – puntualizza Soldevilla – passare il turno. Già nella prima sfida avevamo notato una grande differenza tra le squadre di Serie A e di A2, per cui dobbiamo preparare bene la partita di domenica ma anche e soprattutto continuare con questo percorso di lavoro e correggere gli errori fatti contro il Bisceglie, per evitare appunto di rifarli. In definitiva dobbiamo vincere per passare il turno e continuare a lavorare per crescere”.