La Futsal Femminile Cagliari non sbaglia contro Flaminia e arrivano altri tre punti d’oro. Una doppietta a testa per Gabriela e Milena e i gol di Vargiu, Marrocco e Mascia chiudono con il 7-3 la 26esima giornata di campionato.

Continua interrotta la corsa rossoblu dopo un lungo tour de force fatto di sei vittorie, tre pareggi e una sconfitta negli ultimi dieci incontri. E con in arrivo la meritata pausa di campionato per ricaricare le energie verso il finale di stagione, la vittoria odierna è un passo avanti importante in chiave playoff in attesa di vedere cosa faranno le dirette concorrenti nei due turni che dovranno recuperare quasi tutte le altre pretendenti alla post season. Ma la vittoria odierna è utile anche per staccare la zona playout in un campionato sempre molto incerto che vedrà in campo di nuovo la FFC il prossimo 28 aprile nella delicata trasferta contro la Ternana.

La FFC è subito concentrata e il primo affondo non tarda. Secondo minuto e Gabriela trova il gol con un tiro a fil di palo dalla distanza (1-0). Passano ancora due minuti e Gabriela, in mezzo all’area, supera con un dribbling la difesa e scocca il tiro che si infrange sulla traversa. Al nono minuto Vargiu riceve palla in contropiede e scarica in porta, Sabetti tocca ma non riesce a evitare il raddoppio rossoblu. A metà tempo però è blackout FFC. Flaminia su calcio da fermo sfodera uno schema perfetto e Falcioni beffa Mascia. Un minuto dopo è contropiede Migiani ed è ancora rete. Il pareggio galvanizza le ospiti e a due minuti dall’intervallo Lucchesi in contropiede va vicina al gol. Ma sul rovesciamento di fronte è Milena in diagonale a fulminare Sabetti. A una manciata di secondi dal termine del primo tempo azione in velocità sull’asse Atzori-Gabriela con la brasiliana che a tu per tu con Sabetti non sbaglia (4-2).

Nella ripresa si torna con la FFC in attacco e Gabriela subito fa tremare l’incrocio con un destro in diagonale. Le occasioni sono da entrambe le parti, prima prova Gabriela con un tiro da fuori, ma il pallone esce di poco, poi è Flaminia con Lucchesi a partire in contropiede ma Mascia è ancora insuperabile. A 10’07″ Flaminia accorcia. Mascia esce con il pallone in contropiede ma si fa fermare da Berti che la beffa da lontano (4-3). Ma il portiere della nazionale si fa perdonare tre minuti dopo. Sabetti è fuori dai pali e Mascia con un perfetto rinvio insacca il 5-3. Negli ultimi cinque minuti le rossoblu affondando ancora, prima con il tocco sotto porta di Erika Marrocco su assist di Milena, poi proprio con Gasparini che in diagonale fissa il punteggio sul definito 7-3.

(fonte ufficio stampa cagliari)