Colpi di prestigio, gol e tanta classe. Semplicemente questo il riassunto di Statte-Capena. Le ioniche, trascinate da una monumentale Renatinha, si impongono 8-5 sulle leprotte, arrivate all’RDS Stadium senza alcun timore reverenziale. Le rossoblù, domenica 25, contenderanno alla Lazio l’accesso alla finale.

 PRIMO TEMPO – Il Capena parte subito forte: Bea Martin e Neka costringono Margarito a superarsi in un doppio intervento provvidenziale dopo una manciata di secondi. Il primo tiro dello Statte arriva con Boutimah a 1’37”, con D’Amelia che si rifugia in angolo. È lo stesso estremo difensore biancorosso che fa partire il contropiede del vantaggio biancorosso: Margarito devia il destro di Benvenuto su Fuhrmann, che, a 3’05”, non sbaglia. Il team pugliese si scuote e cerca il pari col suo asso numero 99 prima e con Boutimah poi, che centra il palo. È il preludio al gol del pari: il tentativo di Renatinha viene respinto su Valeria che, a 6’29”, fredda D’Amelia con una bordata da fuori area. L’argentina numero 11 delle leprotte, a 9’34”, se ne va sulla sinistra, ma il suo tiro rasoterra si spegne sul fondo. La rimonta dello Statte si completa a 10’39” con Renatinha, che, spalle alla porta, si gira e realizza di punta. La truppa di Marzella schiaccia il Capena e, a 12’50”, trova il doppio vantaggio: Boutimah, da dentro l’area, controlla in due tempi il lancio lungo di Margarito ed è brava ad anticipare l’uscita di D’Amelia. Le leprotte, però, sono ancora vive: Neka, a 12’31”, approfitta della barriera mal posizionata e, con un violento destro su punizione, mette la sfera alle spalle della numero 1 ionica. Lo Statte si riversa nella metà campo avversaria, ma la compagine laziale si difende con ordine. L’ultimo brivido della prima frazione lo procura Mansueto, che rientra sulla destra e, da fuori area, colpisce il palo. Lo Statte, dunque, torna negli spogliatoi in vantaggio 3-2.

 SECONDO TEMPO – Il Capena spinge fin da subito l’acceleratore e, dopo soltanto 1’20” dalla ripresa, trova il pari: Fuhrmann, con un 1-2 in collaborazione con Martin, insacca alle spalle di Margarito. Lo Statte accusa il colpo e Neka ne approfitta: la numero 10 biancorossa, in velocità, si porta a tu per tu con l’estremo difensore ionico e, con un magistrale pallonetto a 2’10”, porta avanti il Capena. Renatinha, però, non è da meno e, in pochi secondi, mette a segno due gol di notevole fattura: il primo a 5’04” con un prodigioso cucchiaio su assist di Boutimah, il secondo a 5’40” con un bolide da fuori area. L’asso rossoblù è scatenato e, a 6’29”, segna il suo personale poker, superando D’Amelia, sotto l’incrocio, sul primo palo. Lo Statte gioca sul velluto e, a 10’47”, si porta sul 7-4, da fuori area, con Mansueto. Valéria, a 15’08”, cerca l’incrocio alla destra del portiere biancorosso, ma il pallone finisce a lato. Soltanto 40 secondi più tardi, Renatinha, dopo un’azione in velocità, batte D’Amelia con un preciso rasoterra: pokerissimo per la fuoriclasse rossoblù. Neka, a 17’02”, dimostra di essere un cecchino su punizione e insacca l’8-5. Il capitano della leprotte, a 1’46”, ha l’occasione dell’8-6 con un tiro libero, ma Margarito salva in spaccata. Renatinha non è sazia e prende il palo a 27” dalla sirena. Lo Statte, così, supera l’ostacolo Capena e raggiunge la Lazio in semifinale.

DIRETTA STREAMING

ITALCAVE REAL STATTE-CAPENA 8-5

ITALCAVE REAL STATTE-CITTÀ DI CAPENA 8-5 (3-2 p.t.)
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Soldevilla, Boutimah, Valeria, Renatinha, Protopapa, Discaro, Violi, Pedroso, Demarchi, Mansueto, Linzalone. All. Marzella
CITTÀ DI CAPENA: D’Amelia, Martin, Neka, Fuhrmann, Benvenuto, Nori, Oliveira, Agnello, Masini, Macchiarella, Pacolini. All. Chiesa
MARCATRICI: 3’55” p.t. Fuhrmann (C), 6’29” Valeria (S), 10’21” Renatinha (S), 12’10” Boutimah (S), 12’51” Neka (C), 1’20” s.t. Fuhrmann (C), 2’10” Neka (C), 5’04” Renatinha (S), 5’40” Renatinha (S), 6’29” Renatinha (S), 9’13” Mansueto (S), 15’48” Renatinha (S), 16’02” Neka (C)
AMMONITE: Mansueto (S), Soldevilla (S)
NOTE: al 18’14” del s.t. Neka (C) fallisce un tiro libero
ARBITRI: Krizia Zucchiatti (Tolmezzo), Letizia Puzzonia (Terni) CRONO: Nicola Carbonari (Pesaro)

FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE A FEMMINILE
QUARTI DI FINALE – VENERDÌ 23 APRILE
1) LAZIO-PELLETTERIE 5-1
2) ITALCAVE REAL STATTE-CITTÀ DI CAPENA 8-5
3) CITTÀ DI FALCONARA-KICK OFF (rinuncia Kick Off)
4) MONTESILVANO-BISCEGLIE ore 20.30 *

SEMIFINALI – DOMENICA 25 APRILE
X) LAZIO-ITALCAVE REAL STATTE ore 12.00 *
Y) CITTÀ DI FALCONARA-VINCENTE 4 ore 14.30 *

FINALE – LUNEDÌ 26 APRILE
VINCENTE X-VINCENTE Y ore 18.15 **

* diretta PMGSport Futsal
** diretta Rai Sport

ALBO D’ORO COPPA ITALIA SERIE A FEMMINILE
2000/2001 Lazio, 2001/2002 n.d., 2002/2003 Roma, 2003/2004 Due Ponti Roma, 2004/2005 Due Ponti Roma, 2005/2006 Virtus Roma, 2006/2007 Imolese, 2007/2008 Real Statte, 2008/2009 Real Statte, 2009/2010 Torrino, 2010/2011 Real Statte, 2011/2012 Kick Off, 2012/2013 Sinnai, 2013/2014 Lazio Femminile, 2014/2015 Real Statte, 2015/2016 Isolotto, 2016/2017 Olimpus, 2017/2018 Montesilvano, 2018/2019 Kick Off, 2019/2020 non assegnato

Redazione