E’ stata una bellissima semifinale di Coppa Italia. Due mesi più tardi Falconara-Montesilvano sarà la finale scudetto dei playoff di Serie A Femminile. Si invertono i ruoli rispetto alle semifinali di andata, una pareggia nel pomeriggio, l’altra stravince a cena. Non cambia la sostanza: le due squadre più forti del panorama femminile italiano si ritroveranno di nuovo faccia a faccia.

ATTO DI FORZA delle pescaresi di Gonzalo Santangelo. Che dopo lo 0-0 di gara-1 si scatenano a Gorgonzola. Lucileia stappa l’incontro dopo poco più di cinque minuti, Amparo, Ortega e Xhaxho segnano tre reti in nemmeno tre minuti effettivi, la rete di Berté serve solo a far chiudere il primo tempo su un eloquente 4-1 per il Montesilvano, ormai non c’è più storia. Lucileia s’illumina d’immenso (sarà tripletta), le abruzzesi ripetono lo stesso parziale del primo tempo e volano sull’8-2, prima del sigillo finale di Aida Xhaxho.

SI SCRIVE PARI ma si legge vittoria. Il Città di Falconara nel pomeriggio è bello pimpante anche a Montemesola, ma stavolta lo Statte è molto più competitivo. Se la gioca al cospetto della signora della regular season, regina di Coppa Italia. Renatinha rimonta praticamente da sola l’1-3 dell’intervallo, rimettendo tutto in discussione nella ripresa. Citizens ancora avanti con Isa Pereira, ma il 4-4 di Sara Boutimah a 2’05” dal termine tiene aperta gara-2 della semi fa tarantine e marchigiane fino alla fine. Il risultato però non cambia alla sirena: il sogno double per le Citizens è più che mai perseguibile.

SERIE A FEMMINILE – PLAYOFF SCUDETTO – SEMIFINALI
GARA-2 – MERCOLEDÌ 26 MAGGIO

ITALCAVE REAL STATTE-CITTÀ DI FALCONARA 4-4

KICK OFF-MONTESILVANO 2-9

Ufficio Stampa Divisione