Ogni girone di Serie A2 Femminile ha la sua capolista, tre su quattro a punteggio pieno. Quattro, come le vittorie della Virtus Romagna, che supera senza particolari problemi il Top Five e mantiene la testa della classifica del girone A. Alle sue spalle, una grande VIP Tombolo (che si aggiudica lo scontro diretto col Pero) e l’Academy Torino. L’Arzachena è corsara sul campo del Città di Thiene e aggancia le “cugine” del Santu Predu, ok nell’anticipo col Bagnolo. Anche il girone B ha la sua capolista a punteggio pieno: il Pelletterie passa anche sul campo del Progetto Futsal e fa sei su sei, mantenendo i tre punti di vantaggio su una Med di misura sul Cus Pisa. Attenzione sempre al Sabina Lazio, però, al quarto successo in altrettante partite disputate. Bene la Roma C5 nella sesta giornata, blitz La Coccinella, primo acuto della BRC a Firenze.

4X4 Atletico Foligno. Le biancorosse partono ad handicap con il Perugia, ma s’impongono 4-1 nel derby umbro. Alle spalle della capolista a punteggio pieno del girone C, c’è una Vis Fondi che esce fuori alla distanza e regola il Città di Taranto. Vincono Molfetta e, in rima baciata, il Pucetta. San Michele-Ciampino e Florida-Chiaravalle da pari e patta. Approfittando dello stop forzato delle Wolves, l’Irpinia sbriga la pratica Woman Napoli e si issa al comando in solitaria del girone D: Lamezia in scia sull’ottovolante. Salto triplo della Salernitana, primo successo stagionale per il Segato, pari fra Team Scaletta e Rionero.