Non si ferma più la Virtus Ciampino, che oggi pomeriggio, di fronte al pubblico amico del PalaTarquini, ha inanellato la quinta perla stagionale su altrettante gare disputate. A fare i conti con le aeroportuali, stavolta, è stato il Cus Pisa, che è caduto 2-1 in rimonta sotto i colpi di Laura Verrelli e Nicole Desirèe Segarelli.

PRIMO TEMPO – Nelle prime battute della contesa, sono le padrone di casa a rendersi maggiormente pericolose: Verrelli non trova lo specchio su suggerimento di Furzi, mentre Muzi impegna Russo con un rasoterra a incrociare. L’occasione più limpida, però, ce l’hanno le ospiti: Fedele, in scivolata, non riesce a ribadire in fondo al sacco l’assist di Costanzi. L’estremo difensore delle toscane, a 12’27”, è decisiva nell’opporsi magistralmente sulla conclusione di Segarelli, servita da Muzi. Gol mangiato, gol subito: da un’azione in ripartenza scaturita da un errore di Papitto in fase d’impostazione, Fedele, su passaggio d’oro di Boccadoro a tagliare l’area, anticipa Luzi in uscita e firma, così, lo 0-1 nel parziale. Il vantaggio delle gialloblu, tuttavia, dura solamente 38”: Verrelli, dopo aver superato Russo con un delizioso sombrero, deposita agevolmente in rete la sfera dell’1-1. Sul finale, la numero 18 giallorossa si rende ancora una volta protagonista nel recapitare a Segarelli il pallone del sorpasso (19’21”). Il capitano di giornata delle locali, vista l’assenza di Centola Capogna, festeggia dunque nel migliore dei modi il suo trentacinquesimo compleanno. Le virtussine, perciò, tornano negli spogliatoi avanti di una marcatura nel punteggio.

SECONDO TEMPO – Il Ciampino spinge sull’acceleratore sin da subito: Piersimoni, dopo appena 11”, non arriva di poco sull’assist di Lijoi nei pressi del secondo palo. Il tiro della numero 20 ex Best, non molto dopo, va vicino al palo alla destra di Russo. A 4’35”, si riaccendono le cussine: Luzi compie un intervento maiuscolo sul tentativo di Costanzi dal limite. Non è da meno il portiere delle pisane, il quale, a 6’15”, è monumentale nel negare a Lucentini – servita da Verrelli – la palla del 3-1. Landolfo, sul fronte opposto, ci prova dalla trequarti nei pressi dell’out di sinistra, ma il pipelet delle aeroportuali non si lascia sorprendere e allontana senza alcuna difficoltà. A 16’21”, la top scorer del team di De Lucia – a quota 8 reti – si coordina a meraviglia sul lancio millimetrico di Muzi in profondità; la sfera, però, non centra il bersaglio. Il finale è una pura formalità per le padrone di casa, che non corrono rischi e mettono in cassaforte, quindi, altri tre preziosi punti.

IL VERDETTO – Quinta vittoria di fila, dunque, per la Virtus, che si porta a una sola lunghezza di ritardo dalle capolista La 10 Livorno e Arzachena, ma con una partita giocata in meno rispetto a entrambe. Il settimo turno del girone B della Serie A2 femminile, in programma domenica 20 novembre, vedrà il Ciampino far visita al San Giovanni, reduce dal successo per 3-1 ottenuto al cospetto della BRC 1996.

VIRTUS CIAMPINO-CUS PISA 2-1 (2-1 p.t.)
VIRTUS CIAMPINO: Luzi, Felicetti, Lijoi, Verrelli, Furzi, Papitto, Muzi, Lucentini, Segarelli, Piersimoni, Ruffini, Patierno. All. De Lucia
CUS PISA: Russo, Boccadoro, Costanzi, Macauda, Fedele, Costanzi, Ranzani, Schiffino, Landolfo, Coda, Havrysh, Tomaiuolo. All. Carboni
MARCATRICI: 16’03” p.t. Fedele (P), 16’41” Verrelli (V), 19’21” Segarelli (V)
AMMONITE: Lijoi (V), Fedele (P)
ARBITRI: Alessandro Naspini (Roma 2), Fortunato Zangara (Roma 2) CRONO: Andrea Antagonista (Roma 2)

Ufficio Stampa Virtus Ciampino