Il campionato di Serie A2 è alle porte e le leonesse tornano in campo per il primo match ufficiale contro il San Giovanni (ore 16:00, a porte chiuse). Grande lo sforzo della società per rendere possibile l’attività. Il presidente Caprara: “Seguire le norme anti-contagio non è semplice, stiamo facendo sforzi enormi. Ho fiducia nella squadra e nel gruppo, che vedo ancor più coeso del passato.”

Tra dubbi e incertezze, il fatidico 18 ottobre sta arrivando: ritorna la Serie A2 di calcio a cinque femminile. La situazione sanitaria è in continua evoluzione ma, finalmente, le atlete possono tornare a fare quello che piace loro di più, ovvero dare calci al pallone a rimbalzo controllato, cercando di portare la propria squadra alla vittoria. È con questo spirito che il Sassoleone si presenta ai blocchi di partenza, con una rosa parzialmente rinnovata dal D.S. Sabrina Piancastelli grazie alle indicazioni del confermatissimo mister Giovanni Siglioccolo. La vulcanica diesse gialloblù è stata abile ad assicurarsi le prestazioni sportive dei portieri Silvia Bagnolini e Lucia Della Corte (entrambe dalla Virtus Romagna), del centrale Carlotta Marchi (dal Decima S.C.), del laterale Emma Mantovani (dal Granzette) e del pivot Elena Rocca (dal Decima S.C.). Questi innesti, tutti di categoria, assicureranno a mister Siglioccolo ulteriori garanzie tecniche e ampie opportunità di rotazione tra i diciassette elementi in rosa. La società presieduta da Lorenzo Caprara ha continuato ad investire nella propria squadra di punta anche per quanto riguarda lo staff tecnico. Accanto al primo allenatore è stato infatti confermato il preparatore atletico Alessandro Cavina. A loro si è unito Davide Alessandrini in qualità di preparatore dei portieri, andando a formare un trio tecnico che mixa la fondamentale esperienza di Siglioccolo nel mondo del calcio a cinque alle innovative soluzioni dei suoi giovani collaboratori. Il debutto contro il San Giovanni, rigorosamente a porte chiuse, avverrà nella palestra dell’”Alberghiero” di Castel San Pietro Terme. Fischio d’inizio alle ore 16 agli ordini dei sig.ri Fabio Mavaro di Parma e Francesco Mosconi di Cesena, con cronometrista il sig. Natale Mazzone di Imola.

Lorenzo Caprara, presidente: “La nostra rosa è cresciuta di livello, ma credo che sia così per tutte le nostre avversarie. Le giocatrici a nostra disposizione sono molto valide. Ho fiducia nella squadra e nel gruppo, che vedo ancor più coeso del passato. Al di là dei valori tecnici, credo che la forza del gruppo e l’unità di intenti siano aspetti di vitale importanza. La gestione dei protocolli anti-contagio, per una società come la nostra, è molto impegnativa. Seguire le norme adottate non è semplice, gli sforzi che stiamo facendo sono enormi ma siamo pronti anche su questo per affrontare la stagione. La situazione sanitaria è in continua evoluzione, quindi l’inizio e il proseguimento del campionato non sono cose scontate. Le aspettative sono quelle di una salvezza tranquilla e anche qualcosa di più, sempre guardando a cosa ci riserverà il prossimo futuro”.

Sabrina Piancastelli, direttore sportivo: “Come sempre abbiamo cercato innanzitutto di creare un gruppo affiatato, con un buon clima all’interno dello spogliatoio. I nuovi acquisti sono persone che sanno già che cosa il Sassoleone può offrire loro e che conoscono già l’ambiente. Per la Rocca, ad esempio, aspettavamo solo che i tempi fossero maturi perché decidesse finalmente di uscire al casello di Castel San Pietro. Non nascondo che fosse un nostro obiettivo da diverso tempo. Abbiamo cercato giocatrici funzionali tecnicamente e tatticamente al gioco del mister. Il primo obiettivo è quello di arrivare a dicembre con punti importanti per la salvezza. Il girone è molto tosto, con anche le neopromosse che si sono rinforzate tantissimo. Vogliamo far punti da subito. Avrei piacere di avere qualche domenica impegnata anche al termine del campionato, ma non per i play-out, anche se non sarà semplice”.

Mister Giovanni Siglioccolo: “La rosa è stata allestita in base ai ruoli nei quali avevamo più bisogno. Sono state inserite cinque giocatrici nuove, assicurandoci atlete all’altezza della categoria. Questo inizio di stagione è stato molto impegnativo su tutti i fronti. Le ragazze erano ferme da mesi, e i problemi derivati dalla pandemia rendono molto difficile allenarsi nelle palestre. Però grazie alla società e a tutto il mio staff, composto dal preparatore Alessandro Cavina e dal nuovo arrivato Davide Alessandrini, come preparatore dei portieri, siamo riusciti a partire con un buon precampionato. L’obiettivo è quello di vincere la prima contro il San Giovanni, poi pensiamo alle altre. Partita per partita, allenandoci con profilo basso e lavorando sodo sul campo. Sarà una stagione durissima su tutti i fronti, ma noi non molliamo di un centimetro”.

Ufficio Stampa Sassoleone