Derby di Romagna, atto secondo. Archiviato il fine settimana di stop, dovuto al rinvio della partita contro il Florida, il Sassoleone è atteso da un’inedita sfida in Serie A2. Questo pomeriggio infatti, arriverà al PalaCavina di Imola la Polisportiva 1980, squadra neopromossa nel campionato cadetto e terza formazione romagnola presente nel girone B. Le ragazze allenate da mister Giovanni Siglioccolo dovranno confermare la buona prestazione offerta contro il Perugia Futsal. Nell’ultimo match disputato, le valligiane hanno venduto cara la pelle, nonostante la sconfitta interna. Sta tornando il feeling con la “nuova” casa di Imola e quanto visto quattordici giorni fa ne è la prova.

LE PREMESSE – La Polisportiva 1980 è reduce dal ko casalingo inflitto dall’Atletico Foligno, uscito vittorioso per 4-3 dal terreno di gioco della formazione bertinorese. La compagine della provincia di Forlì-Cesena è attualmente settima in classifica, con due lunghezze di vantaggio sulle leonesse, attualmente ottave con un bottino di quattro punti. Il pallone a rimbalzo controllato sarà protagonista a partire dalle ore 16:00, quando le due squadre daranno inizio al match agli ordini dei Sig.ri Andrea Colombo di Modena e Lorenzo Zorzi di Reggio Emilia, coadiuvati dal cronometrista Natale Mazzone di Imola.

ROCCA – Elena Rocca, colpo dell’ultimo mercato estivo messo a segno dal DS Sabrina Piancastelli, e capocannoniere del Sassoleone insieme ad Alice Spada, racconta questi primi mesi in maglia gialloblù: “Sono felice di essere entrata a far parte di questo gruppo. Mi trovo bene con le mie compagne, siamo una squadra affiatata dentro e fuori dal campo. Il Sassoleone è un ambiente differente da ciò che ero abituata, sono molto tranquilla a giocare con questa società. Dal punto di vista tecnico-tattico, nelle prime settimane ho avuto bisogno di adattarmi al nostro metodo di gioco. Nonostante le reti segnate nelle prime partite, alcune volte mi sentivo in difficoltà. Il mister mi ha aiutata molto in questo percorso e ora mi sento più a mio agio in campo”. Il rinvio della partita contro il Florida è stata una doccia fredda per la giocatrice ex Decima Sport Camp, vogliosa di giocare dopo la bella prestazione mostrata contro il Perugia. “Personalmente giocherei sempre, a prescindere da qualsiasi problema. Purtroppo la partita della settimana scorsa è stata rinviata ed è stato un vero peccato”. Dopo il turno di stop forzato, è giunto il momento del secondo derby stagionale: “Mi aspetto un Sassoleone con mentalità vincente, quella che dobbiamo avere sempre, a prescindere dall’avversaria e dalla tipologia di partita. Certo, quello contro la Polisportiva 1980 sarà un derby e questi match hanno sempre un clima particolare. Domani sarà però necessario non pensare a chi affrontiamo, giocando con la voglia di ottenere il miglior risultato. Per fare bene ci vogliono testa, cuore e gambe”.

Ufficio Stampa Sassoleone