Sarno: si ferma alla quarta partita (tra campionato e Coppa) la sia positiva della formazione sarnese.

 

Arriva nella quarta uscita stagionale la prima sconfitta per il progetto Sarno. La compagine di mister Procida cade sul campo del Sorrento abile a fruttare le disattenzioni delle sarnesi e a portare a casa il match, vendicando anche la sconfitta pesante in Coppa Campania.

LA GARA – Sono le padroni di casa a passare in vantaggio con capitan Botta, ma come contro la Magna Graecia, la formazione sarnese dimostra una grande prova di orgoglio  portando il match dalla sua parte con le grazie alle reti di Di Riso e Cepparulo. Il Sorrento non demorde e trova il pari con Guarracino. Si va nello spogliatoio sul risultato di perfetta parità la ripresa si apre con il gol di Cepparulo che riporta di nuovo il Sarno in vantaggio, ma un gran colpo di testa di Botta fissa il punteggio sul 3-3. Qui entra in scena inconsapevolmente un po’ la sfortuna e un pò il direttore di gara. Quando ormai sembra che la partita sia andando nella direzione del pari, ecco che arriva la doppia beffa. Prima De Maio sbaglia un rito libero e poi Perrella regala il gol del 4-3 al Sorrento.

Purtroppo la dea bendata non ha sorriso, questa volta, al Sarno che da domani sera torna ad allenarsi per preparare al meglio la sfida contro l’Afro Napoli, che vedrà la compagine sarnese, ancora una volta in trasferta.