Antonio Pannullo è uomo di calcio e come tale la sofferenza è tanta in questo momento, lontano dal campo e dalla sua squadra: “Sto cercando di aggiornarmi personalmente, seguendo corsi online, e di mantenere sempre il contatto con le ragazze. Siamo un gruppo unito ed esserci distaccati così, d’un tratto, è strano. La stagione penso che sia da considerarsi conclusa, i tempi sono stretti, ma ora conta solo tornare alla normalità quanto prima. Le ragazze si stanno allenando a casa, nei limiti del possibile, lavorando più sulla forza e provando a fare qualcosa di tecnica”.

Il tecnico delle granatine si proietta già al prossimo torneo: “Credo si possa pensare già alla prossima stagione. L’idea era quella di continuare ad allenarsi anche dopo la fine del campionato. Quando finirà questa emergenza quindi torneremo sul campo per pianificare già l’annata successiva. L’obiettivo è quello di migliorarci, il gruppo ha una solida base e va solo arricchito. Punteremo a fare un campionato più tranquillo. L’anno prossimo sarà un anno uno, personalmente con il presidente ho un accordo triennale. Per quel che riguarda il campionato probabilmente ci saranno tanti dubbi sulle iscrizioni di molte squadre, ma la certezza, come già confermato dal Presidente, è che la Salernitana Femminile 1970 ci sarà e continuerà più solida di prima, con grandi opportunità per le ragazze del territorio”.

Ufficio stampa Salernitana Femminile