La Salernitana Femminile 1970 inizia con un successo il 2024: battuto per 2-7 il Cerreto Sannita con le granata che balzano a quota 21 punti in campionato, tenendo la quarta piazza del girone D di Serie B. Nel post gara a parlare è stato il tecnico Massimiliano Lanteri che sul ritorno alle gare ha sottolineato: “Abbiamo sfruttato questo mese di sosta per fare un intenso richiamo di preparazione. Abbiamo lavorato, con le ragazze, davvero tanto e sapevamo di non poter essere brillanti alla ripresa. Siamo tornati a giocare, quindi, secondo una logica programmata con lo staff ed è stato bello partire con una vittoria in un derby che vale tre punti importanti e ci consentono di rimanere ai piedi del podio”.

Sulla gara. “La gara era insidiosa per diversi motivi, in primis perché eravamo fermi da tanto e il rientro alle attività è sempre un punto interrogativo. Avevamo davanti, poi, una squadra che ha fatto fatto degli acquisti e sul campo si è dimostrata viva, ha corso tanto e ci ha messo in difficoltà. Non è stato facile portare a casa questa partita, dove ho visto una Salernitana concentrata ma un pizzico imballata per i carichi nelle gambe. Abbiamo mostrato le nostre qualità e ci prendiamo questo successo che ci proietta al meglio alla prossima trasferta contro il Castellammare in Sicilia”.

Sul girone d’andata. “Viriamo a 21 punti, frutto di sette vittorie e tre sconfitte, che valgono il quarto posto. La voglia era quella di avere un rendimento d’alta classifica ma ovviamente vincere non è mai facile. Soddisfatto? Un mister non può esserlo se si perdono tre partite, che in tutta onestà bruciano per come sono arrivate. Siamo ai piedi del podio ma vogliamo e possiamo dare fastidio alle prime tre della classe, che sappiamo essere squadre attrezzate. Ci aspetta, ora, un girone di ritorno dove sicuramente confermarsi non sarà semplice”.

Ufficio Stampa Salernitana