La società rossoverde dopo cinque anni di attività si appresta ad affrontare il suo primo campionato di serie A2 nazionale Figc femminile e allarga la propria famiglia legando il rapporto con l’Asd Sangiuseppese, associazione sportiva operante sul territorio salentino per la formazione e la crescita dei nuovi talenti femminili. Con la società di Copertino l’Asd Sangiuseppese condividerà le pratiche calcistiche, gli schemi e gli approcci di gioco nonché tutte le attività che mirano ad accrescere il potenziale calcistico delle nuove generazioni avendo come sorella maggiore e focal point la Saint Joseph che in soli cinque anni è approdata in A2. La società di San Pancrazio avrà pertanto la possibilità di avvicinarsi ad una realtà ben più professionale osservando da vicino e praticando i principi e le regole di una società operante in ambito federale. Le atlete del Copertino avranno dal canto loro il compito di fare da guida ed accompagnare le nuove generazioni nel percorso di crescita per il raggiungimento di importanti obiettivi calcistici. Inoltre la collaborazione ed il sodalizio si ufficializza con l’entrata nell’organigramma della Saint Joseph Copertino in qualità di Vice Presidente Antonio Tafuro che affiancherà il Presidente Dell’Anna, il Ds Emanuele Viva ed il Segretario Antonio Aloisi nella direzione della squadra rossoverde.
Tafuro esprime soddisfazione: “L’idea del sodalizio nasce dalla voglia di ampliare i propri orizzonti provinciali e dal desiderio di far rete unendo le proprie forze per finalmente poter puntare a raggiungere risultati più ambiti. Attualmente infatti il territorio salentino soffre dal punto di vista calcistico femminile la mancanza di importanti realtà che operano a livello regionale o addirittura nazionale. Abbiamo colto con entusiasmo la possibilità di cooperare con una squadra che ha fatto bene arrivando a livello nazionale”.
Gli fa eco il Presidente Dell’Anna: “Lo sviluppo del calcio femminile nel Salento è stato sempre la nostra priorità ed il progetto per il quale siamo nati. Accogliamo con gioia questo sodalizio che non potrà portare che buoni frutti per il calcio in rosa”.