Prima trasferta stagionale per la Sabina Lazio, che si reca in terra Toscana a casa del San Giovanni.

LA GARA – Calcio d’inizio affidato alla Sabina che scende in campo con Nicoletta, Cinti, Ceccobelli, De Santis e Agostino. Partita che si prospetta fin dai primi giri di lancetta veloce ed entusiasmante; a dare un contributo importante il terreno di gioco che, date le dimensioni, concentrava tutto a centrocampo, favorendo molte ripartenze ad ambedue le compagini. Il primo gol del match è per la Sabina Lazio con Ceccobelli, che gonfia la rete con un tiro rasoterra che si insacca proprio sotto le gambe dell’estremo difensore Mazzola. L’equilibrio viene tuttavia ritrovato pochi minuti dopo con un’azione pericolosa del San Giovanni che riesce a recuperare palla in una zona calda del campo; rimpallo in area ed è 1-1. La Sabina non demorde e si ricompatta: dopo i primi 10 minuti di rodaggio inizia l’ascesa verso la goleada che ha portato il risultato finale; a segno per le giocatrici di mister Calabria ancora Ceccobelli, che poi lascia spazio alla doppietta di De Santis e alla marcatura di Neroni. Il San Giovanni sotto gli occhi attenti dei propri sostenitori prova a recuperare lo svantaggio maturato, ma, nonostante gli sforzi, non riesce ad accorciare lo svantaggio. Merito di una difesa ben posizionata e di un collettivo da “nota di merito”. Primi sorrisi per le ragazze di Calabria, che possono segnare i primi 3 punti della stagione in un girone B che non si prospetta nient’altro che facile. Finisce 1-5 la prima partita fuori casa per la Sabina Lazio.


Ufficio Stampa Sabina Lazio
*foto: Giada Giacomini