Non era certo sul campo della capolista Kick Off che la Royal doveva fare punti. E dire che, all’inizio soprattutto, la squadra di Carnuccio è rimasta in partita, poi Milano prende il largo e gestisce senza patemi il match.

Al 19’02 è subito la Kick Off a sbloccare il risultato: angolo Vanin, sottomisura incrocia Vieira per l’1-0. Ci prova la Royal ma è ancora la squadra milanese a trovare il raddoppio con Belli che, dopo aver colpito un palo, fa centro poco dopo (5’28) con un destro a mezza altezza. 2-0. Seppur Milano non trova sbocchi grazie alla buona difesa della Royal, all’11’21 Saraniti non libera bene in area e Vanin dalla corta distanza realizza il 3-0. Poco dopo l’arbitro non vede una palla uscita e Milano ancora con Vanin fa poker con un destro sotto la traversa. 4-0. 2’56 Gutirriez per Navarro che fa cinquina. 5-0. Sussulto Royal: Primavera ruba palla a Belli che la atterra in area: è rigore, batte Saraniti (17’26) ma la palla scheggia la traversa e va alta. Ripartenza veloce Milano: brava Cacciola con doppia parata, ma nulla può sul tiro di Belli per il 6-0.

Nella ripresa stesso quintetto di inizio gara per la Royal ma bastano pochi minuti (2’15) e ancora Vanin realizza il 7-0 con un destro fuori a fil di palo. La Royal riesce comunque a segnare il suo meritato gol con Gatto con un diagonale destro, su perfetta imbeccata di Di Piazza, con a complicità di un’avversaria. 7-1. è il primo e ultimo sussurro delle calabresi; Milano, prima con Gutirriez (5’54) realizza l’8-1, e poi va avanti  col tape-in vincente di Navarro per il 9-1. Poco dopo il 10-1 di Pesenti con un buco difensivo-Royal.  A 1’48 dalla fine fallo di Primavera su Pesenti in area, ammonizione e rigore: batte la stessa milanese che realizza l’11-1. Finisce qua, ora per la Royal testa e gambe a domenica 3 febbraio: al Palasport Provinciale di Vibo arriva Napoli, ovviamente non ci sono altri risultati che la vittoria.

Ufficio Stampa Royal Team Lamezia