Poco concreta al momento di finalizzare la Royal che perde contro il quotato Breganze ma tenendo botta nel primo tempo. Diverse infatti le occasioni nella prima frazione da parte di Kale&compagne che però sprecano troppo sbagliando conclusione al momento opportuno.

Diverse le occasioni per le calabresi: la stessa Kale in due occasioni e con Saraniti ma, alla prima leggerezza della difesa lametina, il Breganze ne approfitta passando in vantaggio. E così dopo un buon primo tempo, nella ripresa la squadra veneta prende il sopravvento grazie anche ad errori e malintesi della difesa di mister Carnuccio che di fatto aprono autostrade alle venete che si portano sul 3-0. Saraniti sembra riaprire la contesa, ma subito dopo un malinteso della stessa siciliana con Cacciola la chiudono definitivamente col 4-1 delle locali.

La Royal inizia bene e sfiora il vantaggio al 6’27 con Kale: tutta sola in contropiede prova il pallonetto, ma Castagnaro alza in angolo. Ma poco dopo ecco la leggerezza-Royal: Kale protegge male una palla sull’out in cui crede Soldevilla (9’37) che manda fuori giri Cacciola e realizza a fil di palo l’1-0 Breganze. Al 12’ Primavera ha la palla del pari ma la spreca con un sinistro fuori misura e, a pochi secondi dalla fine, slalom e tiro di Di Piazza ma la difesa devia in angolo. Si chiude il primo tempo con il vantaggio per le venete.

La ripresa inizia con un intervento provvidenziale di Cacciola su Soldevilla ma il bis è nell’aria: difesa lametina non impeccabile e al 4’ Soldevilla da sinistra, piatto da due passi di Boutimah che raddoppia. 2-0. Poco dopo punizione di Alves e Cacciola non attenta, con palla che le scivola dalle mani per il 3-0. Si riabilita Cacciola coi piedi su diagonale di Pinto e poco dopo su Soldevilla. La Royal potrebbe riaprila poco dopo: Cacciola per Saraniti da due passi sbaglia a lato e subito dopo con Kale che manca il tiro dalla corta distanza. Finalmente la Royal realizza al terzo tentativo: è Saraniti a buttarla dentro in ripartenza veloce dopo un doppio scambio con Kale. 3-1.

Neanche il tempo di riorganizzarsi che Boutimah approfitta di un malinteso tra Saraniti e Cacciola e mette dentro il 4-1. E’ l’ultimo sussulto. Si riprenderà ora il 24 febbraio con la Royal a Vibo per il match interno contro il Real Statte.

Queste le parole di mister Carnuccio a fine gara: “Sono molto contento della mia squadra – spiega il coach della Royal – , forse una delle migliori in trasferta. Più volte abbiamo messo in difficoltà il Breganze sul palleggio e con un’ottima fase difensiva. Usciamo sconfitti ma consapevoli di aver migliorato la prestazione. Dispiace per alcuni errori individuali, ma le ragazze vanno elogiate in blocco. Ora pensiamo alla prossima. Miglior plauso alla squadra ce lo hanno fatto anche gli avversari che ci hanno elogiato a fine gara”.

I complimenti alla squadra lametina arrivano anche da mister Zanetti: “Ho trovato un ottimo Lamezia – spiega il mister del Breganze -, molto cambiato in meglio rispetto all’andata, dispiace per i pochi cambi a disposizione. Si è vista un’ottima impostazione di gioco ed un grande spirito di sacrificio. Mi auguro per loro che raccolgano sul campo ciò che stanno costruendo e possano ottenere la salvezza tanto agognata. Dopo un primo tempo in equilibrio sono venute fuori le nostre individualità e hanno fatto sì che la ripresa prendesse un’altra piega. Ciò non toglie che grossi meriti del primo tempo vanno ad un Lamezia bene impostato in campo”.

(Fonte Ufficio Stampa Royal Team Lamezia)