Mancano pochi giorni al calcio d’inizio ufficiale della stagione 2020/21 e la Virtus Romagna non vede l’ora di scendere in campo. Sarà la seconda stagione della sua storia in Serie A2: con alle spalle un folgorante debutto in questa categoria e di fronte a sé una stagione che ha l’ambizione di essere una conferma. Alla guida del gruppo allenato da Imbriani ancora una volta Martina Mencaccini, che con il suo spessore e la sua esperienza si prepara nei panni di capitano a condurre le sue compagne verso un’altra importante annata.

IL PRE-SEASON – E per arrivare pronte all’inizio del campionato, che partirà questa domenica 18 ottobre a Firenze, Imbriani ha cominciato la preparazione con il suo gruppo di giocatrici il 31 di agosto: un percorso lungo che è stato necessario, visti i tanti mesi di inattività. Per Mencaccini questa scelta è stata sicuramente vantaggiosa: “Venendo da un lungo periodo di stop a causa del Covid-19, la coach ha optato per una preparazione più lunga del solito. Inizialmente non è stato sicuramente facile riprendere il ritmo, ma la voglia di tornare ad allenarsi ci ha dato una grande spinta e l’intensità non è mai mancata sin dal primo allenamento”. Inoltre, la decisione di iniziare presto con la preparazione è andata incontro alle necessità dello staff virtussino che quest’anno ha a che fare con un gruppo in parte fortemente modificato rispetto a quello della passata stagione: “Sono convinta che il fatto di iniziare così presto si rivelerà un fattore estremamente positivo, anche per via delle ragazze nuove che comporranno la rosa in questa annata”, ha aggiunto Martina.

L’AMBIENTE – Appunto, un gruppo in parte nuovo: riuscirà quindi la Virtus a riconfermarsi al livello mostrato l’anno scorso al suo debutto assoluto in Serie A2? Mencaccini è molto positiva su questa possibilità: “Personalmente mi trovo molto bene con tutte le mie compagne, c’è tanto entusiasmo, viviamo in un ambiente in cui si percepisce positività, voglia di lavorare e fare bene. In queste settimane abbiamo giocato diverse amichevoli e innegabilmente abbiamo incontrato difficoltà. Ma questo è naturale, ci sono ancora diversi meccanismi da assimilare e affinare, e noi ci stiamo lavorando su”. Infine, il capitano virtussino lancia un messaggio forte verso le proprie compagne e il resto del girone: “Ho piena fiducia in ognuna delle mie compagne, abbiamo un grande potenziale a livello individuale e ognuna dovrà essere brava nel minor tempo possibile a mettere questo potenziale a disposizione della squadra. Come già dichiarato nella fase embrionale di questa stagione, punteremo anche quest’anno a recitare un ruolo da protagoniste e non ci poniamo limiti”.

Michelangelo Bachetti
Ufficio Stampa Femminile Virtus Romagna