Dopo due settimane di pausa torna la Serie A2, per la diciannovesima giornata, con la Virtus Romagna che si prepara ad ospitare al Flaminio il Pero, domani alle 16.00, in quello che sarà il big match di giornata fra la seconda e la terza in classifica distanziate da un solo punto.

Una sfida che si preannuncia estremamente affascinante, combattuta e che promette tanto spettacolo per i tifosi sugli spalti. La Virtus vuole proseguire nel suo ottimo momento di forma, seppur inframezzato da due settimane di riposo forzato, con l’obiettivo di conquistare i tre punti e consolidare ulteriormente il secondo posto ritrovato proprio nell’ultima giornata di campionato, quando le romagnole si sono imposte per 5-1 sul campo del Città di Thiene.

Il commento della coach della Virtus Alessandra Imbriani: “Due settimane di stop che non ci volevano, arrivate in un momento per noi favorevole dopo un inizio di anno complicato tra contagiate e infortunate. Lo ammetto, le interruzioni non mi piacciono: rischi di perdere il ritmo, la tensione e ripartire non è mai semplice”.

Ma lo staff virtussino ha cercato di lavorare comunque al meglio in queste settimane fatte unicamente di allenamenti: “Abbiamo lavorato con intensità, dal punto di vista fisico, mentale e tattico. La partita di domani è una sfida affascinante, bella, di quelle che piaceranno al pubblico: sia noi che loro stiamo lottando per qualcosa di importante. È un match stimolante, il Pero è una squadra forte, con elementi validi, tecnicamente e tatticamente preparata da un bravo allenatore”.

Poi Imbriani aggiunge: “Il fatto di essere così vicine in classifiche dà valore al nostro percorso, così come al loro, ed essere arrivate a questo punto a quattro giornate dalla fine rende tutto più coinvolgente. Il nostro obiettivo domani è ovviamente quello della vittoria, vogliamo consolidare il secondo posto”.

Infine, commenta: “Sono curiosa anche io di rivedere in campo le ragazze dopo tanto tempo: ritrovare una partita ufficiale da affrontare ti regala anche maggiori stimoli nel lavoro settimanale in allenamento. Le ragazze sono pronte, hanno tanta voglia di giocare e non vedono l’ora di scendere in campo”.

Michelangelo Bachetti
Ufficio Stampa Virtus Romagna