La Virtus Romagna si prepara per la complicata trasferta che la vedrà affrontare nella sesta giornata di Serie A2, domani alle 18, lo Spartak Caserta, in una sfida che si prospetta estremamente combattuta. Le romagnole di coach Imbriani vengono da un periodo non estremamente positivo, con un solo punto raccolto nelle ultime due sfide. Fatali i secondi finali nell’ultima sfida di domenica scorsa, sul parquet del Flaminio contro la Salernitana, quando le campane sono riuscite a impattare sul 4-4, beffando le virtussine oramai quasi certe di avere i tre punti in tasca.

IMBRIANI – “La squadra – commenta Imbriani – nonostante il pari subito all’ultimo di domenica, è serena. In settimana ci siamo confrontate e abbiamo analizzato il match. Le ragazze sono molto cariche, in questi giorni si sono allenate bene, con intensità e per questo vogliamo fare bene domani”. Poi, la coach delle romagnole, analizza l’imminente trasferta: “Prima trasferta campana nella storia della Virtus, una trasferta lunga e per questo stancante. Il Caserta è una squadra che conosciamo poco, che affrontiamo per la prima volta e per questo non possiamo permetterci di sottovalutare assolutamente questa sfida”. Infine, aggiunge: “La classifica è estremamente corta e conferma che questo girone di Serie A2 è particolarmente agguerrito. Tutte le squadre sono forti e ti mettono di fronte a sfide provanti. Ma, nonostante questo, quando noi scendiamo in campo non dobbiamo né guardare né considerare la classifica”.

LE ULTIME – Le ultime due informazioni, ma non per ordine di importanza, riguardano la rosa che avrà a disposizione Imbriani per la sfida di Caserta. Capitan Mencaccini, purtroppo, è ancora ferma ai box e dovrà posticipare ulteriormente il debutto in questa Serie A2. Mentre torna a disposizione Mancarella, una volta scontata la squalifica per il cartellino rosso rimediato due giornate fa a Foligno.


Michelangelo Bachetti
Ufficio Stampa Femminile Virtus Romagna