Quarta giornata di Serie A2 femminile, la Virtus Romagna ancora una volta sarà costretta ad affrontare un match insidioso e complicato come quello di domenica in trasferta, questa volta contro il Top Five. Calcio d’inizio alle ore 16:00.

IMBRIANI – Dopo l’ostica e insidiosa trasferta di sei giorni fa in Sardegna per il match contro il Cagliari, le virtussine si preparano ad affrontare un altro complicato viaggio. L’avversario di giornata è il Top Five, squadra torinese che ancora non ha conosciuto i tre punti in questa stagione ma che ha già dimostrato di essere una formazione difficile da affrontare. La Virtus arriva a questo impegno a punteggio pieno e con il primo posto in classifica, ma coach Imbriani non ammette distrazioni: “È vero, in questo momento la classifica ci sorride, ma non dobbiamo assolutamente guardare a ciò. Il campionato è appena iniziato e dobbiamo ancora affrontare tante avversarie pericolose, a partire da questa domenica”. L’obiettivo delle romagnole saranno ancora una volta i tre punti: “Il Top Five è una squadra pericolosa e se vogliamo tornare a Rimini con i tre punti dobbiamo entrare in campo con la mentalità giusta. Loro sono alla ricerca della prima vittoria in campionato e questo ci fa temere ulteriormente la sfida: serve attenzione e concentrazione, loro vorranno fare bella figura in casa”. Per Imbriani e le sue giocatrici sarà la quarta trasferta consecutiva, il debutto in casa deve ancora attendere e avverrà soltanto il 20 di dicembre contro il Santu Predu. “Anche questa sarà una trasferta molto insidiosa, lunga, stancante, e inoltre dovremo saper gestire ancora una volta il fatto di avere il pubblico contro. Non possiamo assolutamente di sottovalutare il match, per noi è un altro test per comprendere chi siamo e se le nostre qualità seguiranno le nostre ambizioni”. Le virtussine hanno cominciato come meglio non potevano quest’annata, ma tanto c’è ancora da fare e Imbriani conosce bene il valore del lavoro settimanale: “Ci stiamo allenando bene e ogni domenica ci permette di capire a che punto siamo. Commettiamo ancora diversi errori, sia tecnici che tattici, ma il gruppo ha sempre reagito con prontezza ed efficacia in partita quando si è trovato alle strette. C’è ancora tanta strada da fare e dobbiamo puntare a fare sempre del nostro meglio”.

Michelangelo Bachetti
Ufficio Stampa Femminile Virtus Romagna